Tutto pronto per la 107esima edizione del Giro d’Italia. La Corsa Rosa taglierà i nastri di partenza sabato 4 maggio da Venaria Reale con passaggio a Superga per poi concludersi il 26 maggio a Roma. 21 tappe, tra cui l’ascesa a Orapa, Mortirolo, Stelvio, Passo Brocon e la doppia ascesa al Monte Grappa, con 176 corridori che si metteranno in gioco per l’ambito titolo. Anche quest’anno, come nelle ultime quattro edizioni, il montepremi è di 1,5 milioni di euro. Di seguito, le cifre che spetteranno ai relativi vincitori.

Premi classifica generale, di tappa e traguardi volanti Premio maglia Rosa, Ciclamino, Azzurra e Bianca Premio per la fuga e per la combattività

Premi classifica generale, di tappa e traguardi volanti

Il vincitore del Giro d’Italia 2024, oltre a conquistare il titolo di grande prestigio, si aggiudicherà anche un sostanzioso montepremi. Di fatto, il primo classificato riceverà un premio di 265.888 euro, ma è bene notare che i premi incassati dal singolo corridore vengono divisi equamente tra tutti i membri della propria squadra. Inoltre, ogni corridore ha l’opportunità di guadagnare ulteriori 2000 euro per ogni tappa in cui indosserà la Maglia Rosa.

Il secondo classificato del Giro d’Italia si aggiudica un premio di 133.412 euro, mentre il terzo riceverà 68.801 euro. Al quarto classificato è riservato un premio di 21.516 euro, mentre il quinto porta a casa 18.154 euro. Sesto e settimo ricevono 13.558 euro ciascuno. A seguire, ottavo e nono classificato riceveranno 10.725 euro a testa, mentre il decimo si aggiudica un premio di 7.863 euro.

Oltre ai premi assegnati ai classificati della graduatoria generale, c’è un ulteriore montepremi in gioco per le tappe individuali. Il montepremi è di 578.340 euro totali e viene distribuito in questo modo:

1° classificato: 11.010 euro 2° classificato: 5.508 euro 3° classificato: 2.753 euro 4° classificato: 1.377 euro 5° classificato: 1.102 euro 6° e 7° classificato: 826 euro ciascuno 8° e 9° classificato: 551 euro ciascuno Dal 10° al 20° classificato: 276 euro ciascuno

Per quanto riguarda i premi dei traguardi volanti, il vincitore riceverà un premio di 8000 euro, seguito da 6000 euro per il secondo classificato, 4000 euro per il terzo, 2000 euro per il quarto e infine 1000 per il quinto classificato. Inoltre, ci sono dei premi giornalieri in palio, che aggiungono un ulteriore elemento di competitività: 500 euro al primo, 400 euro al secondo, 300 euro al terzo, 200 al quarto e 100 euro al quinto.

Premio maglia Rosa, Ciclamino, Azzurra e Bianca

Il montepremi totale per la Maglia Rosa è di 42.000 euro: il ciclista che la indosserà guadagnerà 2000 euro per tappa. Invece, il premio del vincitore per la Maglia Ciclamino è di 10.000 euro, più 750 euro al corridore che la indosserà.

La Maglia Azzurra, attribuita al miglior scalatore del Giro d’Italia, offre un premio di 5000 euro al vincitore. Inoltre, durante ogni tappa, il corridore che indossa la Maglia Azzurra riceve un premio aggiuntivo di 750 euro. Infine, la Maglia Bianca, riservata al miglior giovane, offre un premio di 10.000 euro al vincitore più 750 euro a tappa al corridore che la indosserà.

Premio per la fuga e per la combattività

A seguire, c’è il premio per la fuga riservato al corridore che accumula il maggior numero di chilometri in fuga durante l’intero Giro d’Italia e riceverà un premio di 4.500 euro più 150 euro per ogni tappa. Infine, c’è il premio per la combattività, destinato al ciclista più battagliero del Giro d’Italia a cui verranno assegnati 4000 euro, 300 euro per ciascuna tappa.