E’ il momento di mettere da parte la delusione e di ricominciare la corsa. Gli Internazionali di Roma sono finiti per molti atleti italiani che ora si preparano a ripartire in direzione Roland Garros. La soluzione ideale è a un passo da casa e anche a un passo dalla Francia con il Challenger di Torino che vedrà ai nastri di partenza una foltissima pattuglia azzurra.

Musetti: dopo il ritiro riparte da Torino? Arnaldi: voglia di rivincita Sonego fa gli onori di casa Darderi e Nardi in tabellone: tutti gli italiani al via

Musetti: dopo il ritiro riparte da Torino?

Lorenzo Musetti lo aveva annunciato in conferenza stampa. Il tennista toscano è stato costretto a rinunciare agli Internazionali di Roma mentre era impegnato nel secondo set contro il francese Atmane. Un virus che lo ha colpito nelle 24 ore precedenti al match di esordio non gli ha permesso di scendere in campo con la giusta preparazione fino alla decisione di fermarsi nel secondo set. La classifica di Musetti è notevolmente peggiorata nel corso degli ultimi mesi anche se la finale raggiunta a Cagliari, sembrava marcare un netto cambio di direzione. A Torino, a meno di un forfait delle ultime ore, sarà la testa di serie numero 1.

Arnaldi: voglia di rivincita

Voglia di rivincita anche per Matteo Arnaldi che si presentava al Foro Italico come “numero 2 del tennis italiano”. Non lo dice la classifica che vede ancora Musetti come il miglior azzurro dopo Jannik Sinner, ma lo dicevano i recenti risultati del ligure. Sui campi romani però le cose non sono andate come sperato con Arnaldi costretto ad arrendersi nel secondo turno contro il cileno Jarry. Al sanremese è andata la testa di serie numero 3.

[iol_placeholder type=”social_twitter” url=”https://twitter.com/ATPChallenger/status/1789996470201925786″ profile_id=”ATPChallenger” tweet_id=”1789996470201925786″/]

Sonego fa gli onori di casa

La voglia di lottare non è mai mancata a Lorenzo Sonego, quello che manca negli ultimi mesi sono soprattutto i risultati. Anche a Roma per Sonny è arrivata un’eliminazione decisamente prematura. La classifica, dopo il ko con il serbo Lajovic, si fa decisamente complicato e il cambio di allenatore con l’addio ad Arbino e la promozione di Colangelo, per il momento non ha dato gli effetti sperati. Il piemontese ovviamente sarà l’idolo di casa a Torino dove spera di mettere in cascina punti importanti per la classifica soprattutto con la prospettiva delle Olimpiadi di Parigi.

Darderi e Nardi in tabellone: tutti gli italiani al via

Sarà ovviamente un torneo a forti tinte tricolori il Piemonte Open, con i tennisti azzurri che hanno scelto Torino come marcia di avvicinamento: nel tabellone principale ci sono infatti sia Luciano Darderi reduce da una bellissima esperienza agli Internazionali terminata solo di fronte a Zverev, che Luca Nardi che invece a Roma si è dovuto inchinare a Rune. Ma nel main draw figurano anche Flavio Cobolli (testa di serie numero 6), Fabio Fognini, Francesco Passaro.