Gli Internazionali di Roma sono alle porte. Lunedì 6 maggio sarà il giorno del sorteggio e delle partite di qualificazioni per delineare il tabellone principale del torneo ma potrebbe essere anche un giorno importante per fugare dei dubbi sulle condizioni dei giocatori più attesi, soprattutto per il pubblico italiano. Jannik Sinner arriva dopo il ritiro da Madrid a causa dell’infortunio all’anca, Matteo Berrettini invece arriva dopo una nuova lunga assenza.

Berrettini, ko a Montecarlo poi la lunga assenza No a Monaco e Madrid e silenzio social: dov’è Matteo? Internazionali: ansia per Berrettini e Sinner

Berrettini, ko a Montecarlo poi la lunga assenza

Matteo Berrettini sembra essersi interamente concentrato sul suo ritorno in campo ma al momento non ci sono notizie sul suo conto. L’ultimo match risale al 9 aprile scorso quando scese in campo nei 32esimi di finale del Masters 1000 di Montecarlo e perse contro il serbo Kecmanovic. In quella situazione il tennista romano era apparso molto stanco, la wild card per il torneo monegasco era difficile da rifiutare ma le fatiche per la vittoria a Marrakech si sono fatte sentire con Matteo che non fu in grado di esprimere il suo tennis.

No a Monaco e Madrid e silenzio social: dov’è Matteo?

Dopo il torneo nel Principato, Matteo Berrettini sarebbe dovuto tornare in campo a qualche giorno di distanza nell’ATP 250 di Monaco di Baviera ma ha preferito rinunciare al torneo. Stessa decisione anche in vista di Madrid dove avrebbe avuto acceso al tabellone principale in virtù del ranking protetto ma questa volta a fermare il campione romano è stata una fastidiosa tonsillite. Da quel momento però Berrettini non ha più parlato delle sue condizioni fisiche e soprattutto ha deciso di scegliere una sorta di “silenzio social”. Lui che è sempre molto attivo sui suoi canali ha scelto la strada del silenzio.

Internazionali: ansia per Berrettini e Sinner

Gli Internazionali di Roma sono l’appuntamento più atteso dai tifosi italiani che hanno la possibilità di vedere da vicino i loro beniamini. Ma questi giorni che anticipano l’evento si stanno trasformando in un’attesa di grande ansia piuttosto che di entusiasmo visto anche il forfait di Alcaraz e la situazione precaria anche del numero 4 Medvedev. Le condizioni di Jannik Sinner e l’anca che lo ha costretto a rinunciare ai quarti di finale a Madrid sono il principale motivo di preoccupazione. A cui ora si aggiunge anche un po’ di ansia per l’idolo di casa: Berrettini è atteso da una lunga assenza dal torneo che si gioca nella sua città. L’ultima volta risale al 2021 quando la sua corsa si fermò negli ottavi di finale contro Tsitsipas e ora Roma reclama il suo eroe.