Grazie al forfait del giocatore di casa Arthur Rinderknech, Luciano Darderi accede direttamente senza giocare in semifinale all’ATP 250 di Lione, dove affronterà la testa di serie n° 6 Tomas Martin Etcheverry. Nelle qualificazioni del Roland Garros invece Mattia Bellucci e Giulio Zeppieri superano il turno decisivo entrando così in tabellone. Domani toccherà ad Andrea Vavassori e Francesco Maestrelli provare a incrementare il numero di azzurri a Parigi.

Rinderknech si ritira: Darderi in semifinale Bellucci e Zeppieri entrano in tabellone al Roland Garros Qualificazioni Roland Garros: domani Vavassori e Maestrelli

Rinderknech si ritira: Darderi in semifinale

Dopo aver eliminato Taro Daniel e Adrian Mannarino – entrambi in due set – Darderi vola direttamente in semifinale all’ATP 250 di Lione grazie al forfait anticipato di Rinderknech, che non è sceso in campo, ed entra virtualmente per la prima volta in carriera in top-40. Domani Luciano si giocherà l’accesso in finale contro l’argentino Etcheverry, n°29 del ranking mai affrontato prima in carriera

Bellucci e Zeppieri entrano in tabellone al Roland Garros

Cresce il numero di azzurri al via nel tabellone principale del Roland Garros grazie ai successi di Giulio Zeppieri in due set (6-2 6-2) contro Otto Virtanen e di Mattia Bellucci in rimonta (3-6 6-2 7-6) su Alejandro Moros Canas nel turno decisivo delle qualificazioni. Niente da fare invece per Matteo Gigante, eliminato da Gustavo Heide (6-3 6-2). Insieme a loro hanno strappato il pass per il secondo slam stagionale anche Shintaro Mochizuki, Hamad Medjedovic, Valentin Vacherot, Gabriel Diallo e Gregoire Barerre.

Qualificazioni Roland Garros: domani Vavassori e Maestrelli

Domani saranno invece Andrea Vavassori e Francesco Maestrelli a cercare l’accesso al main draw del Roland Garros rispettivamente contro Henri Squire (nessun precedente tra i due) e Mikhail Kukushkin (vittorioso nell’unica sfida contro l’azzurro nel Challenger di Mallorca del 2022). In caso di vittoria da parte di entrambi salirebbe a dodici il numero di azzurri nel singolare maschile del French Open, una vera e propria armata.