Una vittoria di tutti gli italiani: Jannik Sinner dopo aver battuto per la prima volta in carriera Novak Djokovic ha deciso di dedicare a tutto il pubblico di Torino il successo: “Abbiamo vinto tutti insieme”. Una tesi sposata anche dal suo compagno di nazionale Lorenzo Musetti anche lui presente a Torino dove ha partecipato ad un evento promozionale.

Musetti: “Tutti gli italiani hanno giocato con Sinner” L’appuntamento in Coppa Davis Sinner-Rune: dalla Spagna avanza l’ipotesi biscotto Burioni: il messaggio social a Djokovic

Musetti: “Tutti gli italiani hanno giocato con Sinner”

La gara tra Jannik Sinner e Nole Djokovic è stato il grande evento sportivo nella giornata di ieri, come forse non capitava da molto tempo nel mondo del tennis. L’Italia si è scoperta amante della racchetta come testimoniano i dati televisivi che parlano di oltre 3,3 milioni di spettatori (tra Rai e SkySport) che si sono collegati per seguire il match.

Jannik ha sentito certamente la spinta di tutto il PalaAlpitour, palpitante ad ogni punto e ad ogni giocata del tennista azzurro, mentre Lorenzo Musetti parla di un intero paese alle sue spalle.

E’ come se tutti gli italiani avessero giocato la partita di Jannik, c’è stato un grande tifoso sugli spalti che lo ha aiutato nei momenti di difficoltà a tirare fuori il meglio di sé. Sarei bugiardo se dicessi che non volevo essere al suo posto, ma spero in futuro di poter giocare partite del genere. Ma credo che la gara di ieri faccia bene a tutto il movimento del tennis italiano.

L’appuntamento in Coppa Davis

Musetti tifoso di eccezione per Jannik Sinner e presto anche compagno di nazionale visto che i due si ritroveranno insieme alle Final Eight di Coppa Davis in programma a Malaga dove ci sarà anche Lorenzo Sonego. “Jannik sa che ha la nostra stima e il nostro tifo. Lo aspettiamo a Malaga magari da fresco vincitore delle Finals e speriamo di poter chiudere insieme la stagione con il botto. L’obiettivo è di portare a casa la Coppa Davis”.

Sinner-Rune: dalla Spagna avanza l’ipotesi biscotto

I calcoli qualificazioni verso la semifinale non sono semplicissimi. Ma dalla Spagna arriva un’ipotesi piuttosto strampalata che vira verso la strada del “biscotto”. Il quotidiano Marca scrive infatti riguardo il match tra Sinner e Rune: “L’italiano e il danese andranno in campo sapendo cosa ha fatto il serbo. Se Djokovic perde un solo set contro il polacco, anche se dovesse vincere, una vittoria di Rune lascerebbe fuori il numero uno. Si ipotizza quindi un possibile biscotto. Se tale situazione dovesse verificarsi sarebbe nel miglior interesse di Sinner e Rune eliminare il favorito del torneo?”.

Burioni: il messaggio social a Djokovic

La vittoria di Sinner ha scatenato tutti i tifosi italiani e anche qualche insospettabile come il virologo Roberto Burioni che è tornato sulla famosa mancata vaccinazione al Covid di Djokovic. Sui social il professore del San Raffaele di Milano ha infatti scritto al termine del match: “Prima dose”. Un messaggio inequivocabile.