Si è interrotto dopo un solo set, vinto dal francese, a causa della pioggia il match tra Matteo Berrettini e Arthur Caxauz valido per gli ottavi di finale del Challenger 175 di Phoenix, che riprenderanno a giocare questa sera non prima delle 21:20 italiane. Precedentemente era stato eliminato l’unico altro italiano iscritto all’Arizona Tennis Classic, Fabio Fognini, che ha perso nettamente contro l’australiano Aleksandar Vukic con un doppio 6-1.

La pioggia interrompe Berrettini-Caxauz Vincente chiamato agli straordinari Fognini battuto nettamente da Vukic

La pioggia interrompe Berrettini-Caxauz

La natura si abbatte sul tennis negli Stati Uniti. Dopo che a Indian Wells in California il match tra Carlos Alcaraz e Alexander Zverev, poi vinto dal murciano, è stato costretto a venire sospeso dopo pochissimi game per una sorprendente invasioni d’api, a Phoenix in Arizona ci ha pensato una più tradizionale pioggia a comportare l’interruzione dell’incontro tra Matteo Berrettini e Arthur Caxauz dopo un solo set.

Un primo set di buon livello per Berrettini, che, al secondo match consecutivo contro un francese al Challenger di Phoenix dopo aver vinto al rientro dall’infortunio contro Hugo Gaston, ha tenuto testa all’astro nascente del tennis francese Caxauz per praticamente tutto il parziale a esclusione del sesto brutto game, in cui il tennista romano si è fatto strappare la battuta dal transalpino che poi ha chiuso il primo set con il risultato di 6-3.

Vincente chiamato agli straordinari

Il match tra Berrettini e Caxauz riprenderà dunque oggi non prima delle 21:20 italiane, con il tennista romano che sarà chiamato a un’altra rimonta per continuare il suo percorso all’Arizona Tennis Classic, con la consapevolezza che in caso di successo verrebbe chiamato agli straordinari, visto che il vincente della sfida sarà chiamato a scendere nuovamente in campo dopo gli ottavi per disputare i quarti, previsti non prima delle 3 del mattino, contro un altro francese, Terence Atmane.

Fognini battuto nettamente da Vukic

Termina invece il Challenger 175 di Phoenix per Fabio Fognini, che, dopo il buon esordio contro il giocatore di casa Micheal Mmoh, ha ceduto in due set ad Aleksandar Vukic al termine di un’incontro dominato dall’australiano che ha vinto con il risultato di 6-1 6-1 in meno di un’ora di gioco. Ai quarti di finale Vukic affronterà per la terza volta in carriera Quentin Halys, con i due tennisti che si sono equamente divisi i due precedenti.