Ancora una vittoria per l’Italia di Fefé De Giorgi nella pool 1 di Volleyball Nations League a Rio de Janeiro. Dopo i successi, convincenti, a spese di Germania e Iran arriva un’altra affermazione: 3-1 al Giappone, formazione che alla vigilia del match precedeva gli azzurri nel ranking olimpico. Precedeva, appunto, perché la vittoria è valsa il sorpasso per Giannelli e soci ai danni degli asiatici, in terza posizione. E ora le Olimpiadi di Parigi sono ancora più vicine.

Volley, falsa partenza Italia: al Giappone il primo set Rimonta azzurra e 3-1 finale: Romanò e Michieletto super Per gli Azzurri l’esame di maturità: la supersfida al Brasile

Volley, falsa partenza Italia: al Giappone il primo set

Nessun cambio nello starting six per il Ct azzurro rispetto alle precedenti uscite: in cabina di regìa Giannelli con Romanò opposto, Lavia e Michieletto schiacciatori, Galassi e Russo centrali, con Balaso libero. Sin dai primi scambi l’Italia sembra avere una marcia in più rispetto al Giappone, che pure aveva battuto gli Azzurri negli ultimi due precedenti. Un Giappone, va sottolineato, in campo con diverse seconde linee e con parecchi big a riposo. L’Italia arriva ad accumulare anche tre lunghezze di vantaggio (16-13), poi però nel finale di set s’addormenta: vincono i nipponici (23-25), Azzurri costretti a inseguire.

Rimonta azzurra e 3-1 finale: Romanò e Michieletto super

Sin dal secondo set l’Italia spinge con continuità, senza concedersi pause. A suonare la carica è Romanò, a tratti devastante, insieme a Michieletto, ben ispirati da Giannelli. Per il primo 22 punti totali, per il secondo “soltanto” 16. Ma è una Nazionale convincente in attacco e in difesa quella che riesce a ribaltare senza troppi patemi la situazione, agganciando prima la parità (25-16) e poi mettendo con decisione la freccia (doppio 25-17 nel terzo e nel quarto set), nonostante il tifo contro del pubblico del Maracanaizinho, che ha incitato il Giappone come se in campo ci fosse stata la Selecao. Tre a uno e larghi sorrisi per De Giorgi.

Per gli Azzurri l’esame di maturità: la supersfida al Brasile

E a proposito di Brasile, domenica alle 15 gran finale della fase 1 di Volleyball Nations League per gli Azzurri: è in programma la sfida contro i padroni di casa verdeoro. L’Italia c’arriva con una bella iniezione di punti nel ranking olimpico (il 3-1 sul Giappone è valso +7,56 in classifica) e con uno score di tre vittorie di fila nei primi incontri di Volleyball Nations League. Per De Giorgi e i suoi un altro importante esame di maturità, contro una formazione sistemata al quinto posto della graduatoria mondiale ma già col pass olimpico in tasca.