Da Leao a Miranchuk, da Marusic a Krstovic: c’è ‘tanta Italia’ nelle amichevoli delle nazionali andate in scena ieri. L’attaccante del Milan è stato protagonista nella manita che il suo Portogallo ha inflitta alla Svezia. In evidenzia anche la Russia, che ne ha dati quattro alla Serbia.

Portogallo show con la Svezia: a bersaglio anche Rafa Leao Poker della Russia alla Serbia: in gran spolvero Miranchuk Le altre amichevoli: Montenegro ringrazia gli ‘italiani’

Portogallo show con la Svezia: a bersaglio anche Rafa Leao

Il Portogallo scalda i motori in vista degli Europei in Germania. E lo fa asfaltando 5-2 la Svezia nell’amichevole che si è giocata a Guimaraes. Gara a senso unico, con i lusitani che hanno mollato leggermente la presa solo dopo essersi portati sul 4-0. Ad aprile le danze è stato proprio Leao, che ha confermato quanto di buono mostrato di recente con la maglia del Milan. Rafa sempre più on fire e Pioli non può che esserne felice in vista del rush finale. A bersaglio per l’undici di Roberto Martinez sono poi andati Nunes, Bruno Fernandez, Bruma e Gonçalo Ramos. A rendere meno amaro il risultato per i gialloblù la stella dello Sporting, Gyokeres, e Nilsson.

Poker della Russia alla Serbia: in gran spolvero Miranchuk

La Russia ha liquidato la Serbia con un roboante 4-0 nel primo match della nazionale allenata da Valeriy Karpin contro una squadra europea in seguito alle sanzioni imposte da Fifa e Uefa per l’invasione dell’Ucraina. Si è giocato a Mosca e non c’è stata partita. Nel primo tempo i russi sono andati due volti a bersaglio con Roman Miranchuk (22′) e Osipenko (32′), quindi nella ripresa il sigillo dell’atalantino Aleksiej Miranchuk (55′), prima del gol finale messo a segno nel recupero da Sergeev. Per la Serbia, che tornerà in campo lunedì contro Cipro, non un bel segnale in ottica Euro 2024.

Le altre amichevoli: Montenegro ringrazia gli ‘italiani’

Sulla vittoria per 2-0 di Montenegro ai danni della Bielorussia è impressa la firma di due calciatori che militano in Serie A: Marusic, terzino della Lazio, e Krstovic, attaccante in forza al Lecce. Cipro e Lettonia pareggiano 1-1: apre Pittas, risponde nelle battute finali Ciganiks, ma gli ospiti recriminano per un rigore sbagliato al 45′ da Gutkovskis. Segno X anche tra Malta e Slovenia (2-2): sul tabellino dei marcatori è scritto anche il nome di Sesko, ventenne attaccante del Lipsia che si candida a essere uno degli uomini mercato della prossima estate.