Momenti drammatici si sono vissuti durante la sfida del campionato argentino tra Estudiantes e Boca Juniors. Al minuto 26 della sfida in corso allo stadio Jorge Luis Hirschi di La Plata il centrocampista della squadra di casa, Javier Altamirano, è crollato rovinosamente al suolo, vittima di convulsioni.

Argentina, terrore durante Estudiantes-Boca: cosa è successo Altamirano: il malore sotto gli occhi della compagna incinta Estudiantes-Boca, gara sospesa in seguito al malore di Altamirano

Argentina, terrore durante Estudiantes-Boca: cosa è successo

È successo tutto all’improvviso. Come riferisce il quotidiano La Nacion, Altamirano, centrocampista cileno di 24 anni dell’Estudiantes, si è accasciato al suolo col corpo tremante e gli occhi che sembravano essere fuoriusciti dalle orbite. Ammutolito lo stadio del Pancho. Si è temuto subito al peggio, ricordando episodi tragici che hanno segnato la storia recente del calcio. I primi ad intervenire sono stati due calciatori: Ascacibar ha provato a immobilizzarlo, Enzo Perez a tenergli la bocca aperta. Azioni, che sottolinea il quotidiano argentino, non sono neppure consigliate. Poi i calciatori hanno lasciato spazio ai medici dell’Estudiantes.

Altamirano: il malore sotto gli occhi della compagna incinta

Tensione alle stelle in campo e sugli spalti. Secondi durati un’eternità. Allo stadio era presente anche la moglie incinta del calciatore cileno. Un inferno. Ma i soccorsi sono stati rapidi, tutto il protocollo di emergenza è stato eseguito in modo efficace. Sul rettangolo verde è entrata l’ambulanza, che ha trasporto d’urgenza Altamirano, vittima di convulsioni, all’Istituto Medico Platense della città di La Plata, distante circa 500 metri dello stadio del club biancorosso.

Durante il trasporto le convulsioni si sono ripresentate. Ricoverato, per fortuna il giocatore ha ripreso conoscenza ed è fuori pericolo. Ma resta sotto osservazione. Il cileno è stato sottoposto a una tac che non ha evidenziato immagini patologiche evidenti, oggi seguiranno nuovi accertamenti.

Estudiantes-Boca, gara sospesa in seguito al malore di Altamirano

Ha prevalso il buon senso: la partita di campionato tra Estudiantes-Boca Juniors è stata sospesa. L’arbitro Pablo Echenique ha convocato i capitani José Sosa e Edinson Cavani, tra l’altro compagni di squadra ai tempi del Napoli, e gli allenatori delle due squadre, decidendo insieme di sospendere il match sul risultato di 0-0.

Il tecnico dell’Estudiantes, Eduardo Domínguez, ha ricordato che “la vita viene prima dello sport e di qualsiasi situazione: ci sono cose più importanti di una partita di calcio” per poi ringraziare anche “i medici del Boca che sono stati disponibili e gli avversari”.