Sandro Tonali ancora nei guai per il calcioscommesse. il centrocampista ex Milan in forza al Newcastle è stato, infatti, deferito in queste ore dalla Federcalcio inglese con l’accusa di aver scommesso in ben 50 occasioni sul calcio nel periodo compreso tra agosto e ottobre del 2023.

Tonali deferito per scommesse dalla Federcalcio inglese La nota della FA su Tonali Newcastle al fianco dell’ex Milan Che cosa rischia Tonali

Tonali deferito per scommesse dalla Federcalcio inglese

Già squalificato lo scorso ottobre per dieci mesi dalla Federcalcio italiana in seguito alle ammissioni sul calcioscommesse, Sandro Tonali incassa oggi il deferimento da parte della Federazione d’Oltremanica. Sotto la lente della Football Association, sarebbero finite qualcosa come 50 scommesse sul calcio compiute dal centrocampista azzurro tra l’agosto e l’ottobre dello scorso anno.

La nota della FA su Tonali

A renderlo noto, la stessa FA, che con un comunicato ha annunciato: “Sandro Tonali è stato accusato di cattiva condotta in relazione a presunte violazioni delle regole sulle scommesse della FA. Si presume che il centrocampista del Newcastle United abbia violato la Regola E8 della FA 50 volte piazzando scommesse su partite di calcio tra il 12 agosto 2023 e il 12 ottobre 2023. Sandro Tonali ha tempo fino al 5 aprile 2024 per replicare“.

Newcastle al fianco dell’ex Milan

Attraverso una nota diffusa sui propri canali ufficiali, i Magpies confermano il loro sostegno a Tonali e spiegano: “Il Newcastle United riconosce un’accusa di cattiva condotta ricevuta da Sandro Tonali in relazione a presunte violazioni delle regole delle scommesse della FA. Sandro continua a rispettare pienamente le indagini pertinenti e conserva il pieno sostegno del club. A causa di questo processo in corso, Sandro e il Newcastle United non sono in grado di offrire ulteriori commenti in questo momento”.

[iol_placeholder type=”social_twitter” url=”https://twitter.com/NUFC/status/1773349453824409770″ profile_id=”NUFC” tweet_id=”1773349453824409770″/]

Che cosa rischia Tonali

La squalifica decisa dalla Federcalcio italiana e confermata dalla FIFA aveva comminato a Tonali una multa da 20mila euro, dieci mesi di esclusione forzata da ogni competizione, che scadranno il prossimo 27 agosto e lo costringeranno a saltare anche l’Europeo, e ulteriori otto mesi da scontare in “pene accessorie”. Ora, però, con l’apertura dell’indagine e il deferimento da parte degli organi del calcio inglese, non sono da escludere nuovi provvedimenti.