Borussia Dortmund e Real Madrid si affronteranno nella tanto attesa finale di Champions League, che si disputerà sul prestigioso campo di Wembley. L’appuntamento è fissato per sabato 1 giugno, con calcio d’inizio alle 21. La squadra di Ancelotti è in cerca della sua quindicesima affermazione nella massima competizione europea, mentre la formazione di Terzic sogna di sollevare al cielo il trofeo, che manca dalla storica vittoria nel 1997 contro la Juventus.

Finale Champions League, Borussia Dortmund-Real Madrid: dove vederla in diretta tv e streaming Borussia Dortmund, la probabile formazione di Terzic Real Madrid, la probabile formazione di Ancelotti Finale Champions League, Borussia Dortmund-Real Madrid: chi arbitra Borussia Dortmund-Real Madrid, i precedenti

Finale Champions League, Borussia Dortmund-Real Madrid: dove vederla in diretta tv e streaming

La finalissima di Champions League tra Borussia Dortmund e Real Madrid sarà trasmessa in diretta TV e gratuitamente su Canale 5, e sarà disponibile in streaming sull’app Mediaset Infinity. Gli appassionati potranno seguire l’atteso incontro anche in diretta TV su Sky Sport Uno, Sky Sport 4K e Sky Sport, oltre che in streaming tramite le app Sky Go e NOW, previo abbonamento.

Finale Champions League 2023/24: Borussia Dortmund-Real Madrid Data e orario: sabato 1 giugno ore 21 Diretta tv: Canale 5, Sky Sport Uno, Sky SPort 4K, Sky Sport Diretta streaming: Mediaset Infinity, Sky Go, NOW

SEGUI LA FINALISSIMA LIVE SU NOW

Borussia Dortmund, la probabile formazione di Terzic

Il Borussia Dortmund si appresta a disputare la sua terza finale di Champions League, dopo la vittoria del 1997 contro la Juventus di Marcello Lippi e la sconfitta del 2013, proprio a Wembley, contro il Bayern Monaco. La squadra di Terzic, dopo aver chiuso al quinto posto la Bundesliga, ha superato un girone di ferro in Champions. Nel gruppo F, il Dortmund è arrivato primo con 11 punti, davanti a PSG, Milan e Newcastle. Agli ottavi ha eliminato il PSV Eindhoven, ai quarti ha superato l’Atletico Madrid e in semifinale ha nuovamente battuto i parigini.

Terzic si affiderà al 4-2-3-1, con Kobel tra i pali e la difesa composta dai terzini Ryerson e Maatsen, affiancati dai centrali Hummels e Schlotterbeck. A centrocampo, il capitano Can e Sabitzer formeranno la coppia di mediani, mentre Brandt, Adeyemi e Sancho agiranno sulla trequarti. In attacco, Fullkrug sarà il terminale offensivo. Il tecnico croato dovrà fare a meno degli infortunati Bensebaini e Duranville.

BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1): Kobel; Ryerson, Hummels, Schlotterbeck, Maatsen; Sabitzer, Emre Can; Brandt, Adeyemi, Sancho; Füllkrug.

Real Madrid, la probabile formazione di Ancelotti

Il Real Madrid si appresta a disputare la sua diciassettesima finale in Champions League, andando a caccia della quindicesima vittoria, dopo l’ultimo trionfo conquistato due anni fa. La squadra di Ancelotti ha avuto un percorso straordinario, confermandosi campione di Spagna e rendendosi protagonista nella massima competizione europea fin dalla fase a gironi. Gli spagnoli, infatti, hanno chiuso il proprio gruppo a punteggio pieno, piazzandosi davanti a Napoli, Braga e Union Berlino. Agli ottavi hanno superato il Lipsia, ai quarti hanno eliminato il Manchester City in un doppio confronto stellare, e in semifinale hanno avuto la meglio sul Bayern Monaco. Stagione sensazionale per il Real Madrid, che ha subito solo due sconfitte in tutta la stagione, nessuna delle quali nel percorso in Champions.

Ancelotti si affiderà al consueto 4-3-1-2 per la finale. La novità nell’undici titolare dei Blancos potrebbe riguardare proprio la scelta del portiere: con Lunin alle prese con un raffreddamento, l’allenatore può contare su Courtois. Il portiere belga, reduce dal doppio infortunio che l’ha tenuto fuori per l’intera stagione, è ritenuto pronto dall’allenatore italiano dopo aver riacquistato forma giocando quattro partite di campionato dal 4 maggio ad oggi. Non è dello stesso parere il ct del Belgio Domenico Tedesco, che ha ritenuto opportuno non convocare Courtois per l’Europeo.

Ancelotti farà affidamento alla difesa composta dai centrali Rudiger e Nacho, con Carvajal e Mendy sulle corsie laterali. A centrocampo, ballottaggio tra Camavinga e Tchouameni affianco a Valverde e Kroos. Sarà Bellingham a supportare il duo d’attacco composto da Rodrygo e Vinicius.

REAL MADRID (4-3-1-2): Courtois; Carvajal, Rudiger, Nacho, Mendy; Valverde, Camavinga, Kroos; Bellingham; Rodrygo, Vinicius. All. Ancelotti.

Finale Champions League, Borussia Dortmund-Real Madrid: chi arbitra

La finale di Champions League tra Borussia Dortmund e Real Madrid sarà diretta dall’arbitro sloveno Vincic, coadiuvato dagli assistenti connazionali Klancnik e Kovacic. Il quarto ufficiale sarà il francese Letexier. Al VAR ci sarà Kajtazsovic.

Borussia Dortmund-Real Madrid, i precedenti

Borussia Dortmund e Real Madrid si sono incontrati 14 volte nella storia della Champions League, con il bilancio che sorride ai Blancos: 6 vittorie, a fronte delle 3 dei gialloneri e 5 pareggi. Le reti messe a segno dagli spagnoli in questi scontri diretti sono 24, contro le 19 dei tedeschi. Sarà la prima volta assoluta in cui Terzic e Ancelotti si sfideranno, quest’ultimo che figura tra i recordman assoluti della Champions.

SEGUI LA FINALISSIMA LIVE SU NOW