Dopo il traumatico weekend vissuto, l’arbitro Marco Di Bello, autore di un prestazione altamente insufficiente nella direzione del match tra Lazio e Milan, è stato sospeso per qualche giornata di Serie A dal designatore Gianluca Rocchi, ma tornerà ad arbitrare già in questa settimana in Champions League in occasione di Real Madrid-Lipsia di mercoledì 6 marzo.

Cos’è successo in Lazio-Milan Sospensione decisa da Rocchi Di Bello cerca fiducia in Champions League

Cos’è successo in Lazio-Milan

Nel big match di venerdì sera l’esperto fischietto Marco Di Bello è stato protagonista di un arbitraggio ben al di sotto dei suoi standard. Ad aver comportato la sua sospensione per qualche giornata di Serie A e l’ira dei tifosi biancocelesti su di lui non è stata tanto la mancata assegnazione del penalty in favore della squadra allenata da Maurizio Sarri dopo il dubbio contatto tra Maignan e Castellanos, bensì la gestione generale della gara, che ha visto il direttore di Brindisi andare in difficoltà più volte e la formazione capitolina chiudere con ben tre espulsioni.

Sospensione decisa da Rocchi

Proprio la gestione della gara ha portato il designatore Gianluca Rocchi a optare per la sospensione di Di Bello per le prossime giornate di Serie A. Secondo l’ex arbitro, intervenuto nella trasmissione Open Var, infatti il contatto tra Maignan e Castellanos rappresenta un “episodio al limite”, mentre per quanto riguarda la gestione ha affermato che “si poteva fare meglio, soprattutto nel controllo della partita”.

Di Bello cerca fiducia in Champions League

Nonostante una stagione fin qui non esaltante, tutti sono consapevoli del valore di Di Bello come arbitro, anche Rocchi, il quale è convito del fatto che vada “recuperato il prima possibile”. Recupero che si intende soprattutto di fiducia e che potrebbe partire già da settimana prossima, quando in Champions League, dove non vale la sospensione, dirigerà il ritorno degli ottavi di finale tra Real Madrid e Lipsia.