Pragmatismo“, è una parola che manca nel vocabolario del Belgio. I Diavoli Rossi sono sempre tra le mine vaganti delle competizioni, ma spesso mancano l’appuntamento e deludono le aspettative. Tanto forti nelle qualificazioni e fragili quando in palio c’è il trofeo. Il nuovo ct Domenico Tedesco sta cercando di cambiare questa mentalità in vista dell’Europeo in Germania.

Il girone del Belgio e il calendario Il commissario tecnico del Belgio I probabili convocati del Belgio Belgio, la probabile formazione per Euro 2024

Il girone del Belgio e il calendario

Belgio Slovacchia Romania Ucraina Belgio-Slovacchia – 17 giugno ore 18.0 Belgio-Romania – 22 giugno ore 21.00 Ucraina-Belgio – 26 giugno ore 18.00

Il commissario tecnico del Belgio

La panchina del Belgio è nelle mani di Domenico Tedesco da poco più di un anno. Ha plasmato subito il suo pensiero. “Amo avere il possesso del pallone e giocare nella metà campo avversaria, voglio una squadra che segni molto e crei tante occasioni chiare” – queste le sue dichiarazioni al canale del club nel giorno di presentazione.

Ha poi messo tutto in pratica: 8 vittorie, 2 pareggi e 0 sconfitte, 26 gol fatti e soli 6 subiti, oltre a molti giocatori visionati. I suoi modelli di riferimento sono tutti connazionali: Lippi, Sacchi e anche Conte. Ai Diavoli Rossi è mancato sempre il pragmatismo nelle competizioni che contano, che sia la volta buona?

I probabili convocati del Belgio

Portieri: Arnaud Bodart (Standard Liege), Koen Casteels (Wolfsburg), Matz Sels (Nottingham Forest), Thomas Kaminski (Luton Town); Difensori: Ameen Al-Dakhil (Burnley) Sebastiaan Bornauw (Wolfsburg), Timothy Castagne (Fulham), Zeno Debast (Anderlecht), Koni De Winter (Genoa), Wout Faes (Leicester), Thomas Meunier (Trabzonspor), Hugo Siquet (Cercle Brugge), Jorne Spileers (Club Brugge), Arthur Theate (Rennes), Zinho Vanheusden (Standard Liegi), Jan Vertonghen (Anderlecht); Centrocampisti: Yannick Carrasco (Al-Shabab) Kevin De Bruyne (Manchester City) Olivier Deman (Werder Bremen), Leander Dendoncker (Napoli), Malick Fofana (Lyon), Mandela Keita (Antwerp), Orel Mangala (Lyon), Amadou Onana (Everton), Dennis Praet (Leicester), Alexis Saelemaekers (Bologna), Mario Stroeykens (Anderlecht), Youri Tielemans (Aston Villa), Mike Tresor (Burnley), Hans Vanaken (Club Brugge), Arthur Vermeeren (Atletico Madrid), Aster Vranckx (Wolfsburg); Attaccanti: Johan Bakayoko (PSV) Michy Batshuayi (Fenerbahce) Charles De Ketelaere (Atalanta) Jeremy Doku (Manchester City), Romelu Lukaku (Roma), Dodi Lukebakio (Sevilla), Lois Openda (RB Leipzig), Leandro Trossard (Arsenal);

Belgio, la probabile formazione per Euro 2024

Il Ct Tedesco dovrà rinunciare a Courtois tra i pali per il grave infortunio subito a inizio stagione con il Real Madrid. Nelle lista degli esclusi di lusso sono presenti anche Thorgan Hazard, che ha subito una lesione al legamento crociato anteriore e Lavia che con il Chelsea ha collezionato solo 34 minuti e ha già finito finito la stagione per un grave problema alla coscia, rimediato a dicembre contro il Crystal Palace. Anche Mertens non farà parte della lista, come annunciato dall’allenatore.

In questo nuovo ciclo i moduli più utilizzati sono stati il 4-3-3 e il 3-4-3 con una leggera preferenza per il primo. Il tecnico ha variato molti giocatori nelle precedenti partite ed è difficile ipotizzare un undici fisso. Castteels e Sels sono in lotta per un posto da titolare. In difesa due posti per tre, con Faes e Vertonghen leggermente in vantaggio rispetto a Vermeeren, che non ha avuto spazio con l’Atletico Madrid. Sulla destra ballottaggio tra Castagne e Meunier, in fase calante.

Onana dovrebbe guidare la mediana. Come mezz’ala De Bruyne ha la certezza del posto da titolare, mentre nel versante opposto Tedesco potrà scegliere tra Tielemans e Mangala. Nel tridente offensivo tanta qualità e velocità con Trossard e Doku alle spalle di Lukaku. Da monitorare anche il giovane 2003 Bakayoko, che con il Psv ha dominato l’Eredivisie.

BELGIO (4-3-3): Casteels; Castagne, Faes, Vertonghen, Theate; Tielemans, Onana, De Bruyne; Trossard, Lukaku, Doku.