No, non è stata decisamente la notte di Retegui. Peggiore in campo nell’amichevole del Dall’Ara contro la Turchia (e non solo per l’intervento con cui ha messo ko il povero Kabak), l’attaccante del Genoa è stato stroncato sui social. I tifosi non hanno dubbi: non può essere lui il ‘9’ dell’Italia agli Europei.

Italia, Retegui bocciato: è solo un problema di condizione? Il web stronca Retegui: ecco il pensiero dei tifosi in vista di Euro2024 La prima dell’Italia è da dimenticare: sui social regna il pessimismo

Italia, Retegui bocciato: è solo un problema di condizione?

Quasi tutti gli azzurri, ieri, avevano gambe pesanti. Normale che sia così dopo i primi carichi di lavoro molto intensi a Coverciano. Ma Retegui non ha convinto per la poca cattiveria mostrata sotto porta. El Chapita, sette gol col Genoa alla prima stagione in Serie A, ha avuto almeno due-tre occasioni per battere Bayindir, però è sempre mancato il guizzo finale. Quando ad esempio Dimarco gli ha servito un autentico cioccolatino, il centravanti nato in provincia di Buenos Aires non ha avuto il cosiddetto ‘killer instinct’, arrivando in ritardo su quel pallone che aspettava solo di essere appoggiato in fondo al sacco.

Il web stronca Retegui: ecco il pensiero dei tifosi in vista di Euro2024

I tifosi italiani si sono letteralmente scatenati, stroncando la prestazione di Retegui. “Penso ai centravanti della nazionale degli ultimi 20 anni. Gilardino, Inzaghi, Vieri, Toni… poi oggi Retegui… e allora mentre vedi Italia-Turchia capisci che neanche un paio di bottiglie di vino potranno darti l’illusione di vederli segnare” commenta su X Jojo. “Le scie chimiche non esistono. Sono solo i tiri di Retegui” ironizza Tempi Rossoneri. Sulla stessa lunghezza d’onda Evad: “Adesso non vorrei eccedere, ma nella nazionale sammarinese, andando a scandagliare un po’, potemmo avere una punta migliore di Retegui”. Insomma, bocciatura totale.

La prima dell’Italia è da dimenticare: sui social regna il pessimismo

Era solo un’amichevole, certo. Ma se il buongiorno si vede dal mattino, c’è poco da star sereni. Almeno questo è il pensiero comune che serpeggia sul web. E anche Spalletti finisce per essere travolto dalle polemiche. “Se al 4 giugno non hai ancora deciso se partire a 4 o a 3, penso che ci siano grossi problemi. Tra 10 giorni Italia-Albania sarà già decisiva” sentenzia Ciramika. “Se questa è la nostra Nazionale, non facciamoci illusioni. Semplicemente inesistente” scrive ‘6 derby campioni d’Italia’. “Squadra non pronta per applicare le idee di Spalletti, manca esperienza in alcuni giocatori, gli infortuni hanno tolto la possibilità di ruotare e scambiare diversi giocatori in alcune zone del campo” chiosa Antonio.