Gasperini infiamma Atalanta-Roma con un duro attacco nei confronti dei giallorossi dopo la vittoria in rimonta con la Salernitana. Le dichiarazioni sulla questione rinvii e il malore di Ndicka hanno letteralmente scatenato il web, e in particolare i tifosi capitolini.

Bufera su Gasperini: le parole che hanno indignato il web La stoccata di Gasperini fa infuriare i tifosi della Roma e non solo Gasperini sul banco degli imputati: la ‘contro-provocazione’ del web

Bufera su Gasperini: le parole che hanno indignato il web

Appuntamento domenica a Bergamo per uno scontro diretto che vale un posto al sole in Champions. Sarà Atalanta-Roma, appaiate a quota 60 anche se la Dea deve ancora recuperare la partita con la Fiorentina, rinviata per l’improvvisa morte di Joe Barone. Nel post Salernitana Gasperini punge i giallorossi: “Non è colpa nostra se non si conosce la data del recupero con la Fiorentina. Questa è una situazione che ci ha penalizzato, avremmo giocato prima ma non era possibile. Purtroppo, in quella circostanza, è successo un qualcosa di drammatico e bisogna rendersi conto che non era un codice giallo”. Il riferimento è al malore accusato da Ndicka durante Udinese-Roma e alla decisione di non proseguire il match quando mancavano venti minuti al triplice fischio.

La stoccata di Gasperini fa infuriare i tifosi della Roma e non solo

Le parole del tecnico dell’Atalanta non sono certo passate inosservate. “Se io fossi la Roma non lascerei cadere nel vuoto le parole di Gasperini, ma farei un comunicato duro, durissimo, perché è totalmente inaccettabile che un addetto ai lavori, oltretutto di quasi settant’anni, si permetta di dire una cosa così grave e sgradevole” commenta Alessandro su X. “Le parole di Gasperini rappresentano la negazione totale dei valori dello sport. Dopo il caso Covid e le urla agli ispettori antidoping un’altra dimostrazione di come Gasp sia ‘unfit’ per club importanti” aggiunge Francesco. E, ancora, Lorenzo: “Caro Gasperini, provo tanta ammirazione per come hai cambiato l’Atalanta e per la squadra che è diventata oggi soprattutto grazie a te. Detto ciò, come uomo non mi sei mai piaciuto, ma stavolta hai oltrepassato veramente il limite. Vergogna”.

Gasperini sul banco degli imputati: la ‘contro-provocazione’ del web

“Basta, qua ci vogliono le scuse di Ndicka per non essere morto! Come si è permesso di sopravvivere? Gasperini merita delle scuse!” scrive DanySpina. Sulla stessa lunghezza d’onda Sveva: “Assurdo come Evan debba chiedere scusa a tutta la Lega Calcio perché non abbia avuto un infarto. Scusate se è vivo. Siete imbarazzanti”. Chiosa così Alessandra: “Gente che parla di codici gialli senza conoscerne il significato e che evidentemente pensa che se non muori non sei grave”.