Tragedia sfiorata durante la finale di FA Cup femminile tra Arsenal e Chelsea, quando gli oltre 21mila spettatori del Molineux Stadium di Wolverhampton hanno trattenuto il fiato per la condizioni di salute di Frida Maanum. La 24enne centrocampista dei Gunners ha avuto un collasso nei minuti di recupero del match, crollando a terra priva di sensi.

Fa Cup femminile, attimi di terrore per Frida Maanum Come sta ora la calciatrice dell’Arsenal svenuta in campo The show must go on: ecco chi ha alzato al cielo la FA Cup

Fa Cup femminile, attimi di terrore per Frida Maanum

Il sempre sentitissimo derby londinese tra le due squadre era ancora sul punteggio di 0-0, quando, poco prima dell’inizio dei supplementari, Maanum ha accusato un malore. Attimi durati un’eternità. In campo e sugli spalti il timore che fosse successo qualcosa di grave. I soccorsi, per fortuna, sono stati immediati. Alla calciatrice norvegese dell’Arsenal è stata applicata una maschera per l’ossigeno per circa sette minuti, dopodiché è stata trasportata d’urgenza in un ospedale poco distante dall’impianto che ospita le gare interne Wolverhampton.

Come sta ora la calciatrice dell’Arsenal svenuta in campo

Nonostante l’importanza della posta in palio, il Guardian ricorda come a volte il risultato sia la cosa meno importante. Sì, la partita è andata avanti e a breve vi sveleremo quale squadra si è aggiudicata la Continental League Cup. Prima, però, un aggiornamento doveroso sulle condizioni di salute della forte nazionale norvegese, sostituita da Alessia Russo. È stato proprio l’Arsenal, attraverso una nota, a fare il punto della situazione: “Frida Maanum è in condizioni stabili, parla ed è cosciente. La sua situazione è costantemente monitorata dal nostro staff medico”.

The show must go on: ecco chi ha alzato al cielo la FA Cup

La finale di coppa non è stata sospesa. Arsenal e Chelsea hanno continuato a darsi battaglia in campo in un clima surreale, perché quanto successo alla calciatrice biancorossa aveva sconvolto proprio tutti. A trionfare sono stati i Gunners, grazie al gol di Blackstenius al 116′. Il destino ha voluto che a decidere il derby sia stata proprio la migliore amica di Maanum. Dunque, un gol dal valore smisurato. Nelle parole di Russo, la calciatrice subentrata alla norvegese, il dramma vissuto in quegli istanti: “Vederla finire a terra in quel modo è stato devastante. Preghiamo tutte per lei”. Ieri in campo è sceso anche l’Arsenal di Arteta che ha pareggiato 0-0 nel big match contro il Manchester City: ora la vetta della Premier League occupata dal Liverpool dista due lunghezze.