A tutto Inzaghi. L’Inter intende blindare l’allenatore che sta per regalare la seconda stella ai nerazzurri con un contratto nuovo di zecca. Da firmare entro la fine della stagione. Non solo Lautaro: sul tavolo anche il delicato prolungamento del tecnico, che vanta non pochi estimatori nel Vecchio Continente.

L’Inter pronta a blindare Simone Inzaghi già entro la fine della stagione Un contratto nuovo di zecca per Inzaghi: così l’Inter conta di convincerlo L’Inter e il fronte rinnovi: fiducia anche per Barella e Lautaro

L’Inter pronta a blindare Simone Inzaghi già entro la fine della stagione

L’obiettivo è far presto. Perché Inzaghi ha un contratto che terminerà nel 2025 e, come riferisce La Gazzetta dello Sport, il club vuole evitare di iniziare la prossima annata con l’allenatore in scadenza. Digerita la delusione europea e con il ventesimo scudetto ormai in cassaforte, l’Inter spera di chiudere il discorso rinnovo entro la fine di una stagione che ha visto i nerazzurri letteralmente dominare in Italia. Idee, gioco, gol, spettacolo: la filosofia del ‘re di coppe’ Inzaghi piace anche al di fuori dei confini nazionali, per cui bisogna bruciare la possibile concorrenza dei top club europei.

Un contratto nuovo di zecca per Inzaghi: così l’Inter conta di convincerlo

Il prossimo rinnovo sarà il terzo da quando Inzaghi è approdato nella Milano nerazzurra. L’idea dell’Inter è di prolungare il contratto in scadenza nel 2025 fino al 2027, a testimonianza della fiducia che il club nutre nel suo allenatore. Non solo, però. Perché lo scudetto che vale la seconda stella non può non essere premiato dalla società. Ecco, allora, che si parla anche di un aumento: dai 5,5 milioni attuali, Simone Inzaghi ne percepirebbe 6,5 all’anno. Le prossime settimane saranno decisive in tal senso, ma tutto lascia presagire che ci sarà fumata bianca. Del resto, l’ex Lazio ha già vinto cinque trofei, oltre ad aver raggiunto una finale di Champions. E il tricolore in arrivo corona un’annata da favola per i nerazzurri, che non hanno avuto rivali in Serie A.

L’Inter e il fronte rinnovi: fiducia anche per Barella e Lautaro

Il primo semestre della stagione 2023/24 ha fatto registrate ricavi in aumento per l’Inter, grazie ai quali non saranno previste ulteriori riduzioni del monte ingaggi. Una buona notizia anche per quanto riguarda l’aspetto rinnovi. Se l’accordo con Barella sembra cosa fatta, quello con Lautaro non è ancora perfezionato. Ma regna l’ottimismo in casa Inter. Per le firme occorre l’ok di Zhang, che, con ogni probabilità, arriverà al termine della stagione.