Campanello d’allarme per la Nazionale di Luciano Spalletti. Uno dei calciatori più rappresentativi del gruppo a disposizione del Ct per gli Europei ha accusato un piccolo infortunio. Si tratta di Nicolò Barella, faro del centrocampo dell’Inter e della stessa selezione azzurra. Contro la Turchia, nel primo dei test amichevoli in vista di Euro2024, l’instancabile mediano sardo non ci sarà. Ecco come sta e quando potrà tornare a disposizione.

Barella, affaticamento muscolare: salta Italia-Turchia I tempi di recupero: Nicolò in campo già con la Bosnia Barella sereno: quarto figlio e rinnovo con l’Inter in arrivo

Barella, affaticamento muscolare: salta Italia-Turchia

Barella è stato escluso in via precauzionale dal gruppo che disputerà l’amichevole di Bologna contro i turchi di Montella a causa di un leggero affaticamento muscolare. Nulla di particolarmente preoccupante, c’è però questo problema da smaltire e che necessita di ulteriore tempo di riposo. Gli accertamenti strumentali a cui Barella è stato sottoposto in mattinata non hanno evidenziato altre problematiche. La prudenza, però, ha suggerito a Spalletti di tenere il calciatore in standby.

I tempi di recupero: Nicolò in campo già con la Bosnia

Vista la non gravità del problema, dovrebbero bastare un paio di giorni di allenamenti meno intensi per aiutare Barella a smaltire l’affaticamento. Il vicecapitano nerazzurro dovrebbe tornare a disposizione già per il secondo e ultimo test di preparazione al torneo in Germania, in programma domenica 9 a Empoli contro la Bosnia, e soprattutto per il primo appuntamento ufficiale, attesissimo: il match del girone B di Dortmund (15 giugno) contro l’Albania.

Barella sereno: quarto figlio e rinnovo con l’Inter in arrivo

Barella, come puntualizzato dallo stesso Spalletti, è un calciatore in grado di fare la differenza sia in fase difensiva che offensiva. La sua presenza è imprescindibile nel gruppo azzurro. Ecco perché non è il caso di rischiare e di forzare la sua presenza, per una semplice amichevole. In ogni caso sono giorni felici per Nicolò. A breve è attesa la nascita del primo figlio maschio dopo tre femminucce (Lavinia, Rebecca e Matilde) e a giorni dovrebbe arrivare pure la firma sul rinnovo di contratto con l’Inter. Barella, venendo incontro ai problemi finanziari del club, ha chiesto “solo” mezzo milione l’anno di aumento. Dovrebbe chiudere a sei milioni e mezzo, con nuova scadenza fissata per giugno 2029.