Seppur conservando la sua consueta eleganza, Paolo Maldini non è stato tenero con il Milan nell’intervista firmata da Alessandro Alciato e pubblicata da Radio Tv Serie A con RDS nel format “Storie di Serie A”: il giornalista oggi su Instagram ha denunciato pressioni per non far uscire il servizio, senza però fare nomi. I tifosi sono sicuri: è stato il club a provare a censurare l’ex dirigente.

Milan, Alciato denuncia pressioni per censurare Maldini Le frecciate di Maldini al Milan Milan, i tifosi accusano il club

Milan, Alciato denuncia pressioni per censurare Maldini

Alessandro Alciato ha rilanciato oggi sui suoi canali social l’intervista a Paolo Maldini pubblicata da Radio Tv Serie A con RDS all’interno del format “Storie di Serie A”: una intensa chiacchierata con la bandiera del Milan sui suoi trascorsi da giocatore, ma anche sul suo recente passato da dirigente rossonero, conclusosi con il discusso licenziamento al termine della scorsa stagione. L’intervista è diventata oggi un caso: Alciato ha infatti pubblicato una storia su Instagram nella quale denunciava pressioni per non far uscire lo speciale con Maldini. “Le pressioni per non mandarla in onda non mi sono piaciute. Per niente”, ha scritto il giornalista, sollevando un polverone sul web.

Le frecciate di Maldini al Milan

Nel suo post Alciato non fa nomi, ma per i tifosi del Milan è evidente che le pressioni siano arrivate dalla dirigenza del club rossonero. Nell’intervista, infatti, Maldini aveva criticato – seppur velatamente – l’operato di Cardinale e dei suoi dirigenti. Parlando dell’Inter, l’ex difensore aveva sottolineato come il club nerazzurro avesse “una struttura che determina il futuro dell’area sportiva. È stata gratificata con contratti a lunga scadenza, c’è stata un’idea di strategia”. Frasi che a molti sono sembrate un attacco al Milan, che invece ha operato in maniera diversa nei suoi confronti. E ancora: “A volte si considerano i giocatori come macchine che devono produrre qualcosa – ha poi aggiunto Maldini – ma per farlo servono persone che li aiutino a farlo”. E quel ruolo, nel Milan, l’aveva assunto proprio l’ex difensore, sempre molto vicino alla squadra nel suo secondo periodo in rossonero.

Milan, i tifosi accusano il club

Sui social network la denuncia di Alciato ha scatenato i tifosi del Milan, pronti ad accusare la società. “Alciato fai il bravo giornalista, fai i nomi di chi ti ha fatto pressioni (anche se li sappiamo)”, scrive GP su X. “Alciato, parla chiaro!”, l’invito di Gerry. “Maldini più Alciato, la coppia ideale per mettere alla berlina Cardinale”, scrive Marco. “Milan vergogna, non si censura il capitano!”, il commento di Dennis.