Nessuna guerra: il Milan e Stefano Pioli si lasceranno in totale accordo. Raggiunta l’intesa per la rescissione consensuale del contratto dell’allenatore, che potrebbe essere annunciata domani. La prossima settimana, invece, può arrivare la firma del nuovo tecnico, l’ex Roma Paulo Fonseca. Intanto, però, l’Arabia Saudita può soffiare Rafa Leao ai rossoneri.

Milan, accordo con Pioli per la rescissione del contratto Milan: Fonseca firma la prossima settimana L’Arabia Saudita vuole Leao: l’Al-Hilal può pagare la clausola

Milan, accordo con Pioli per la rescissione del contratto

Il Milan ha raggiunto l’intesa con Stefano Pioli per la rescissione consensuale del contratto dell’allenatore: niente esonero, dunque, né recriminazioni da parte del tecnico dello scudetto 2022, che lascerà i rossoneri da amico. L’intesa soddisfa ambo le parti: il Milan risparmia i 3,5 milioni di euro netti dell’ultimo anno di stipendio di Pioli e il tecnico si rende immediatamente disponibile per un’altra squadra: piace a Bologna e Fiorentina, ma potrebbe finire anche all’Atalanta o al Napoli, dipende da cosa deciderà di fare Gian Piero Gasperini, corteggiatissimo da Aurelio De Laurentiis.

Milan: Fonseca firma la prossima settimana

Già scelto anche il successore di Pioli: il prossimo allenatore del Milan sarà Paulo Fonseca, portoghese ex Roma, reduce da due stagioni molto positive al Lille, con il titolo di campione di Francia strappato al Psg nel 2023. Secondo diversi giornalisti esperti di casa Milan, come Peppe Di Stefano di Sky Sport, l’accordo tra le parti sarebbe già stato raggiunto. Per Calciomercato.com Fonseca firmerà il suo contratto col Milan la prossima settimana.

L’Arabia Saudita vuole Leao: l’Al-Hilal può pagare la clausola

Mentre la questione allenatore pare avviarsi a una soluzione, però, una nuova preoccupazione sorge per i tifosi del Milan. Secondo il quotidiano portoghese O Jogo, infatti, l’Al-Hilal – club che ha appena vinto il campionato dell’Arabia Saudita – avrebbe messo nel mirino Rafa Leao: il club saudita sarebbe pronto a pagare i 175 milioni di euro della clausola rescissoria presente sul contratto dell’attaccante portoghese. L’Al-Hilal mira infatti a costruire una squadra in grado di vincere il prossimo Mondiale per club e Leao sarebbe il rinforzo in cima alla lista degli acquisti.