Serhou Guirassy sembra essere passato in cima alla lista dei candidati al ruolo di centravanti del Milan per la prossima stagione: i dirigenti dello Stoccarda, club in cui l’attaccante francese milita dall’estate 2022, sono stati avvistati stamane nella sede della società rossonera, in via Aldo Rossi. Guirassy, dunque, potrebbe aver scavalcato Joshua Zirkzee e Benjamin Sesko nelle preferenze della dirigenza milanista.

Milan su Guirassy: dirigenti dello Stoccarda in sede Milan, il sorpasso di Guirassy su Zirkzee e Sesko Milan-Guirassy, il freno dell’ingaggio

Milan su Guirassy: dirigenti dello Stoccarda in sede

Il Milan fa sul serio per Serhou Guirassy. Lo riferisce Milannews, secondo cui alcuni dirigenti dello Stoccarda, squadra in cui l’attaccante milita dall’estate 2022, sarebbero stati avvistati stamattina a Casa Milan, la sede del club rossonero in via Aldo Rossi. Nessuna trattativa in corso, ma semplicemente perché il prezzo del 28enne Guirassy è già fissato: nel contratto del centravanti c’è infatti una clausola rescissoria del valore di 17,5 milioni di euro, una cifra decisamente alla portata del Milan che avrebbe incontrato i dirigenti dello Stoccarda solo per parlare delle modalità di pagamento della clausola stessa.

Milan, il sorpasso di Guirassy su Zirkzee e Sesko

Proprio il costo relativamente basso dell’operazione avrebbe permesso a Guirassy di scavalcare Joshua Zirzkee e Benjamin Sesko nelle preferenze del Milan per il prossimo mercato: anche sul talento del Bologna c’è una clausola rescissoria, ma di ben 40 milioni di euro; mentre il bomber del Lipsia viene valutato almeno 50 milioni. Tuttavia è il rapporto qualità/prezzo a stuzzicare davvero il Milan. A oggi, infatti, soltanto Harry Kane ha segnato più di Guirassy nei principali campionati europei: 36 i centri dell’inglese contro i 28 del francese, che ha però fatto meglio di top player come Kylian Mbappé (27 reti in Ligue 1), Erling Haaland (27 in Premier), Lautaro Martinez (24 in serie A) e della rivelazione della Liga Alexander Sorloth, autore di 23 gol col Villarreal.

Milan-Guirassy, il freno dell’ingaggio

Anche tecnicamente Guirassy sembra l’attaccante più vicino a ciò che cerca il Milan: un centravanti puro, magari anche meno tecnico di Zirkzee e Sesko, ma che abbia fisicità e senso per il gol. L’unico intoppo è rappresentato dall’ingaggio richiesto dal francese che, esploso tardi, punta a uno stipendio di almeno 5 milioni di euro l’anno. Tanti per il Milan che però potrebbe accontentarlo liberandosi di qualche giocatore dall’ingaggio pesante e ormai fuori dal progetto tecnico: su tutti Divock Origi, destinato a tornare alla base dopo la deludente stagione in prestito al Nottingham Forest.