“So che siete ghiotti di notizie, ma non posso darvele”.Nella conferenza stampa di presentazione dei prossimi ritiri estivi del Napoli Aurelio De Laurentiis spegne subito la fame di aggiornamenti sulla questione allenatore di cronisti e tifosi. Il presidente, però, un’informazione la lascia filtrare: riguarda il nuovo direttore sportivo.

Napoli, De Laurentiis evita le domande su Conte e Gasperini Napoli, De Laurentiis conferma l’arrivo di Manna Napoli, De Laurentiis sul ritiro a Dimaro e Castel di Sangro Napoli, De Laurentiis e il primo anno senza Europa dopo 14 stagioni

Napoli, De Laurentiis evita le domande su Conte e Gasperini

Nessun accenno alla presunta trattativa con Antonio Conte, né all’idea di portare a Napoli Gian Piero Gasperini: Aurelio De Laurentiis è un muro nella conferenza stampa di presentazione dei prossimi ritiri estivi della squadra azzurra, tenuta nella splendida cornice di Palazzo Petrucci, a Posillipo. “Voi vi aspettate informazioni – dice ADL alla platea di giornalisti – ma è tutto in fieri il nostro lavoro. Parleremo quindi dei ritiri e poi entro fine maggio ci sarà una conferenza stampa che seminerà tutto il futuro che stiamo organizzando. Siete ghiotti di notizie che però non esistono e quindi non posso darvi, altrimenti entriamo nel cazzeggio. Mi conoscete, mi va di essere preciso”.

Napoli, De Laurentiis conferma l’arrivo di Manna

Poco più avanti, però, De Laurentiis un’informazione la conferma: l’arrivo di un nuovo direttore sportivo: si tratta di Giovanni Manna, 35enne ormai ex Head of the First Team della Juventus. ADL non fa il suo nome in maniera esplicita, ma conferma l’indiscrezione che circola ormai da settimane. “La notizia che è circolata da tempo è che ci sarà sicuramente un nuovo direttore sportivo – le parole del presidente del Napoli -. Dovrebbe, speriamo, palesarsi al più presto in modo da poter agire sia in entrata che in uscita. È l’unica cosa che posso dirvi”.

Napoli, De Laurentiis sul ritiro a Dimaro e Castel di Sangro

Con l’arrivo di Manna il Napoli potrà iniziare a operare ufficialmente sul mercato e allestire la rosa per la prossima stagione. Rosa che poi, come accade da anni, dividerà la preparazione estiva tra il Trentino e l’Abruzzo: la prima parte del ritiro è in programma a Dimaro, in Val di Sole, dall’11 al 21 luglio; la seconda a Castel di Sangro, dal 25 luglio all’8 o al 10 agosto, dipenderà dal piazzamento finale in campionato, dato che sotto l’8° posto il Napoli dovrebbe affrontare i preliminari di Coppa Italia, in calendario il 10 agosto. “Mi dispiace per gli amici del Trentino perché lì non potremo fare amichevoli importanti per evitare infortuni, inoltre saremo senza la rosa completa. Come sempre faremo la prima con una squadra locale e poi con una di C. A Castel di Sangro ci saranno amichevoli internazionali anche con tutto l’organico ed i nuovi acquisti. Poi la novità a Castel di Sangro ci sarà una piscina fantastica: mi piacerebbe inaugurarla con una partita di pallanuoto con i giocatori”.

Napoli, De Laurentiis e il primo anno senza Europa dopo 14 stagioni

A fine conferenza De Laurentiis torna sulla balorda stagione post-scudetto e sul desiderio di avviare un nuovo ciclo. “Noi stiamo partendo con una ricostruzione totale – dice il presidente del Napoli – le ricostruzioni totali non possono non considerare la temporalità. Bisogna investire, investire bene, soprattutto non avere fretta, quando si inizia un nuovo ciclo, un nuovo percorso tutto per avvenire, la dea bendata può anche sbendarsi e aiutarti, ma se uno vuole basarsi sulla imprenditorialità come ho fatto per 50 anni, bisogna fare programmazioni serie. Noi siamo gli unici responsabili delle nostre azioni”. E poi conclude: “Si chiude un capitolo, se ne apre un altro che scriveremo, lo scriveremo con la stessa attenzione che ha permesso a questa società di essere l’unica di avere continuità per 14 anni in Europa, poi se una volta uno non dovesse andarci non sarà certo una tragedia e respireremo, comprimeremo lo stomaco e ci concentreremo con passione”.