Il Napoli di Antonio Conte parte già da una certezza: Kvaratskhelia è intoccabile. Non solo: l’ex ct della Nazionale punta a una coppia da sogno con Lukaku. E le parole dell’attaccante belga sembrano aprire a un possibile trasferimento alle falde del Vesuvio.

Napoli, Conte la idee chiarissime: Kvara non si tocca Attacco Napoli, chi con Kvara? L’obiettivo è Lukaku Lukaku esce allo scoperto su Conte: perché i tifosi possono sognare

Napoli, Conte la idee chiarissime: Kvara non si tocca

Non solo mercato in entrata, Conte vuole ripartire anche da chi già c’è. Un nome su tutti, ovviamente: Kvicha Kvaratskhelia. Come rivela il Corriere dello Sport, per l’allenatore è incedibile, nonostante il pressing sempre più asfissiante del Paris Saint-Germain, pronto a ricoprire d’oro tanto il calciatore quanto la società. Ma con Osimhen destinato all’addio, De Laurentiis e il Napoli non si priveranno della stella georgiana che punta a essere protagonista anche a Euro2024. Con l’agente del calciatore si ragiona su rinnovo e ritocco (consistente) dell’ingaggio. Non sarà una passeggiata, of course, ma una clausola rescissoria in stile Osimhen potrebbe alla fine mettere tutti d’accordo.

Attacco Napoli, chi con Kvara? L’obiettivo è Lukaku

È arci-noto che Conte abbia un vero e proprio debole per Lukaku e che il nome dell’attaccante tornato al Chelsea dopo l’esperienza alla Roma sia in cima ai suoi pensieri nel caso dovesse partire Osimhen. Il belga è vincolato ai blues da una clausola rescissoria di circa 44 milioni, cifra che stride con la filosofia del club partenopeo, da sempre poco incline a sborsare cifre ingenti per un calciatore over 30. Lo scenario, però, potrebbe cambiare. Già, i londinesi non aprono al prestito, ma, spiega Il Corriere dello Sport, non sarebbero contrari a concedere uno sconto. Per 20-25 milioni Lukaku potrebbe cambiare squadra.

Lukaku esce allo scoperto su Conte: perché i tifosi possono sognare

Il miglior Lukaku degli ultimi lo si è visto proprio nei due anni di Inter agli ordini di Conte. Sessantaquattro gol, uno scudetto e un legame per nulla scalfito dal tempo. Tutt’altro. Big Rom ha infatti elogiato il suo ex allenatore in un’intervista rilasciata a RTL Sports: “Conte è stato il miglior allenatore che ho avuto finora in carriera”. Sul futuro sembra avere le idee chiare, anche se non lascia intendere nulla. “Nella mia testa so cosa succederà. deciderò io. Ho il controllo della mia situazione. Farò una scelta e una volta che la spiegherò, tutti saranno d’accordo con me”. I tifosi azzurri sognano, ma la concorrenza non manca: c’è il Milan sul belga e sullo sfondo risuonano le milionarie sirene arabe.