Due gli episodi dell’ultimo turno di Serie A finiti sotto la lente a Open Var: il gol di Noslin del Verona contro la Fiorentina e l’espulsione di Gaetano in Cagliari-Lecce che ha fatto infuriare Ranieri.

Open Var, Verona-Fiorentina: il gol di Noslin come Pulisic Il gol del Verona come il caso Pulisc: l’analisi di Damato Cagliari-Lecce: rabbia Ranieri per l’espulsione di Gaetano

Open Var, Verona-Fiorentina: il gol di Noslin come Pulisic

Il Verona ha piegato 2-1 la Fiorentina grazie al gol del sorpasso realizzato da Noslin, pesantissimo in chiave salvezza. Proprio questa rete è stata analizzata nel corso di Open Var, l’approfondimento settimanale sugli episodi arbitrali più controversi della Serie A in onda su Dazn. In particolare, c’è il presunto tocco di mano di Lazovic non punito dall’arbitro e non chiamato dal Var che ha dato il via alle polemiche viola. Ecco il dialogo al Var con cui viene fatta chiarezza sull’assegnazione del gol: “Il pallone non cambia mai posizione, non cambia mai il giro e non c’è evidenza di un contatto”.

Il gol del Verona come il caso Pulisc: l’analisi di Damato

Ospite studio l’ex arbitro Antonio Damato, oggi componente Aia. “In questo caso – ha spiegato – il Var ha fatto benissimo, vivisezionando l’episodio: nessuna immagina dimostra il tocco di mano. Dunque, non siamo in evidenza di un chiaro ed evidente errore e ciò ha portato a confermare la decisione del campo”. L’episodio è paragonato al gol di Pulisic contro il Genoa: “Sì, stessa casistica -. Quando mancano immagini incontrovertibili, allora si tiene la decisione di campo”. Di tutt’altra opinione l’allenatore della Fiorentina, Italiano, che, al termine della partita aveva dichiarato: “Era mano netto, il gol andava annullato”.

Cagliari-Lecce: rabbia Ranieri per l’espulsione di Gaetano

Poco prima dell’intervallo della sfida salvezza tra Cagliari e Lecce, Gaetano è stato espulso in seguito all’intervento del Var per un brutto fallo su Pongracic. In un primo momento l’arbitro Marcenaro aveva ammonito il calciatore sardo, ma il Var ha suggerito l’on-field review che ha portato al rosso, tra le proteste di Ranieri, poi ammonito. Damato ritiene giusta la decisione di cambiare il cartellino da giallo a rosso nei confronti dell’ex Napoli: “La situazione racchiude i criteri del grave fallo di gioco, in quanto l’intervento era a tacchetti esposti, il punto di contatto era alto e c’era forza eccessiva”.