Il Bologna di Thiago Motta espugna in extremis il “Castellani” di Empoli grazie al gol partita di Fabbian, che punisce un super Caprile al minuto 94. Tre punti fondamentali per la corsa Champions League della formazione emiliana, che torna a vincere dopo la sconfitta interna con l’Inter di Simone Inzaghi: entriamo nel dettaglio di pagelle e voti di Empoli-Bologna.

La chiave della partita Top e Flop dell’Empoli Top e Flop del Bologna Il Tabellino di Empoli-Bologna

La chiave della partita

L’equilibrio e i cambi del Bologna. Partita molto tattica al “Castellani”, con i padroni di casa che pensano a difendere un pareggio d’oro in chiave salvezza, restando compatti soprattutto nei primi 45 minuti. Il Bologna, pur risultando pericoloso sulle palle inattive, fatica a costruire chiare occasioni da rete in apertura di match, per poi impattare contro uno straordinario Caprile nella ripresa. Il portiere ex Bari, però, non riesce a respingere lateralmente il tentativo di Calafiori al 94′, per poi essere punito dal destro di Fabbian, che regala tre punti di platino alla formazione di Thiago Motta. Corsa Champions apertissima.

RIVIVI IL LIVE DI EMPOLI-BOLOGNA

Top e Flop dell’Empoli

TOP

Caprile voto 8: Doppio intervento fondamentale su Beukema e Urbanski, poi attento sulla conclusione da fuori di Ndoye. Sempre concentrato il portiere di proprietà del Napoli, ora al top della condizione. Straordinario sulla conclusione ravvicinata di Saelemaekers nel finale. Nei minuti di recupero, non può nulla sul destro di Fabbian, che ribadisce in rete la sua respinta sul tiro di Calafiori. Bereszynski voto 6,5: Partita diligente dell’ex Sampdoria, che tiene a bada Saelemaekers con astuzia ed esperienza. Riesce a leggere in anticipo alcune ripartenze dei felsinei, risultando prezioso per gli uomini di Nicola. Gyasi voto 6,5: È lui la chiave tattica del match e della prestazione difensiva dell’Empoli. Nicola si affida alla gamba dell’ex Spezia per contrastare le trame offensive del Bologna, in

FLOP

Niang voto 5: Si addormenta a tu per tu con Skorupski, lasciandosi recuperare da Beukema a pochi passi dalla porta nel primo tempo. Nella ripresa, spreca un paio di occasioni importanti, non attaccando i pali bolognesi con la cattiveria necessaria. Zurkowski voto 5,5: Va vicinissimo al gol nella prima frazione di gioco, sfiorando il palo alla destra di Skorupski, ma non è la sua giornata. Maleh voto 5,5: Grande spirito di sacrificio, ma poca qualità in fase di palleggio nella serata odierna. Complice le condizioni meteorologiche, fatica a dar sfogo alle sue qualità. Si inserisce meno del solito, non creando superiorità numerica in area di rigore.

Top e Flop del Bologna

TOP

Beukema voto 6,5: Prima va vicino al gol su azione da calcio d’angolo, poi rimedia alla grande ad un suo errore in fase di impostazione, fermando in extremis Niang lanciato a rete. Gioca terzino destro per la prima volta in campionato, restando bloccato e non concedendo grandi chances ai diretti avversari. Fabbian voto 7: Entra e decide la partita. Basta questo per far felice il Bologna di Thiago Motta, che vola in classifica. Ndoye voto 6: Tra i più intraprendenti dei suoi, seppur distratto in fase di non possesso. Buon primo tempo dell’esterno offensivo rossoblù, fermato da un ottimo Caprile.

FLOP

Odgaard voto 5: Chiamato a sostituire l’infortunato Zirkzee, fatica ad incidere in zona gol. Ha le sue occasioni, ma viene arginato dai centrali difensivi dell’Empoli. Urbanski voto 5,5: Schierato a sorpresa sulla trequarti, prova a duettare con continuità con Odgaard, ma senza particolare successo. Molto attivo, ma inconcludente. Spreca una grande palla gol su palla inattiva, trovando i guantoni di Caprile. Corazza voto 5,5: Non buono il suo impatto sul match, con una palla persa e un traversone completamente sballato. Soffre le sortite offensive di Cacace.

Il Tabellino di Empoli-Bologna

EMPOLI (3-4-2-1): Caprile; Bereszynski, Wakukiewicz, Luperto; Gyasi (dal 66′ Ebuehi), Marin, Maleh, Pezzella (dal 46′ Cacace); Cambiaghi (dal 74′ Cerri), Zurkowski (dal 66′ Kovalenko); Niang (dal 74′ Caputo). Allenatore: Davide Nicola.

BOLOGNA (4-3-3): Skorupski; Beukema (dal 72′ Corazza), Lucumì, Calafiori, Kristiansen; Freuler, Ferguson (dal 79′ Aebischer), Urbanski (dal 79′ Fabbian); Ndoye (dal 56′ Orsolini), Odgaard (dal 72′ Castro), Saelemaekers. Allenatore: Thiago Motta.

Ammoniti: Luperto (E), Pezzella (E).