La 36esima giornata di Serie A si chiude con la vittoria della Fiorentina contro il Monza di Palladino. La squadra di Italiano, sotto i riflettori dell’Artemio Franchi, prima passa in svantaggio con il gol di Djuric e poi la ribalta con le reti di Nico Gonzalez e Arthur. I viola cavalcano l’onda dell’entusiasmo dopo aver staccato il pass per la finale di Conference e continuano la corsa per un posto in Europa nella prossima stagione. Di fatto, la Fiorentina, con la vittoria contro i brianzoli, scavalcano il Napoli e si posizionano all’ottavo posto, con la gara contro l’Atalanta da recuperare.

La chiave del match Top e flop della Fiorentina Top e flop del Monza Il tabellino

La chiave del match

Nel primo tempo, il Monza ha sbloccato il match con un’azione costruita con pazienza e qualità, orchestrata da Birindelli, seguita dal cross al bacio di Dany Mota e conclusa dal colpo di testa di Djuric. Dall’altra parte, la Fiorentina ha aumentato i giri del motore e ha capitalizzato al meglio il recupero palla affidandosi anche alle prodezze di un super Nico Gonzalez. Proprio l’argentino, prima dell’intervallo, ha ristabilito la parità con un colpo di testa.

Nella ripresa, la Fiorentina è parsa subito aggressiva senza permettere al Monza di poter uscire dalla propria trequarti. Palladino, vedendo la sofferenza dei suoi alle aggressioni ultraoffensive dei viola, ha adoperato i primi cambi con l’intento di dare più fisicità e freschezza. Di fatto, la pressione ha dato i risultati sperati alla Fiorentina che, con un bel gol di Arthur Melo, è riuscita a rimontare e conquistare i tre punti.

Rivivi le emozioni di Fiorentina-Monza

Top e flop della Fiorentina

Martinez Quarta 5.5: Croce e delizia. Quando entra in area è una minaccia imponente per gli avversari, ma la sua efficacia difensiva delle volte lascia a desiderare. Infatti, perde il duello aereo con Djuric e gli concede il gol del vantaggio. Con un colpo di testa a un passo dalla porta sfiora la traversa. Nzola 5.5: Poco incisivo. Anticipa De Gregorio al limite dell’area sulla verticalizzazione di Nico Gonzalez, ma stoppa male la sfera e spreca la chance di andare in rete. È mancata la freschezza sottoporta. Si spegne nel corso della gara. (16′ st Kouamè 6: Italiano punta su di lui per sopperire alla poca reattività del compagno e per dare freschezza alle manovre offensive) Barak 6.5: Doppio timbro. Prima serve l’assist per il gol di Nico Gonzalez, poi sforna quello per la rete di Arthur Melo. Nico Gonzalez 7: Dominante. Prima la splendida verticalizzazione per Nzola, poi trova la via del gol con un colpo di testa arrivando in doppia cifra. Dopo la rete pigia il piede sull’acceleratore e concede spettacolo con giocate di qualità. Arthur Melo 7: Vince il duello con Bondo, punta la difesa brianzola e con un tiro rasoterra beffa Di Gregorio. Decisivo.

Top e flop del Monza

Izzo 5.5: Si perde Nico Gonzalez sul gol dell’1-1. Nei minuti seguenti, svolge i suoi compiti non in maniera impeccabile. Zerbin 5.5: Si vede pochissimo nel corso della gara. Cala nel secondo tempo come il resto della squadra. Djuric 7: Sul cross di Dany Mota, stacca perfettamente su Martinez Quarta e imbuca la sfera in rete per l’1-0. Undicesimo gol di testa per il bosniaco sui 15 segnati in campionato. Dany Mota 6.5: Sfrutta al meglio la palla filtrante di Birindelli, si lancia sulla fascia destra e consegna un cross perfetto per il colpo di testa di Djuric. (19′ st Akpa Akpro 6: Entra subito in gara ma, come il resto della squadra, non riesce a fermare le fiammate della Fiorentina)

Il tabellino

FIORENTINA-MONZA 2-1

MARCATORI: pt 9′ Djuric, 32′ Nico Gonzalez; st 33′ Arthur Melo

FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano; Kayode (35′ st Faraoni), Martinez Quarta, Milenkovic, Parisi (35′ st Biraghi); Arthur Melo (35′ st Bonaventura), Mandragora; Nico Gonzalez, Barak, Castrovilli (29′ st Beltran); Nzola (16′ st Kouamé). A disp. Martinelli, Christensen, Dodò, Ranieri, Lopez, Infantino, Duncan, Comuzzo. All. Italiano.

MONZA (4-2-3-1): Di Gregorio; Birindelli (19′ st Pereira), Pablo Marì (28′ st D’Ambrosio), Izzo, Kyriakopoulos (1′ st Caldirola); Bondo, Pessina; Dany Mota (19′ st Akpa Akpro), Colpani (37′ st Carboni V.), Zerbin; Duric. A disp. Sorrentino, Gori, Donati, Gagliardini, Ferraris, Vignato, Colombo, Caprari. All. Palladino.

ARBITRO: Zufferli di Udine.

NOTE: Ammoniti: Parisi, Bondo. Angoli: 6-1 per la Fiorentina. Recupero: 2′ pt; 4’st.