Il gol del subentrato Sanabria su rigore regala la vittoria al Torino nello spareggio contro il Monza e avvicina la squadra di Juric al sogno Europa. I granata conquistano l’importante successo tra le mura del Grande Olimpico di Torino con il risultato di 1-0, scavalcando in classifica proprio i brianzoli e portandosi a -1 dal Napoli di Calzona.

La chiave della partita Top e flop del Torino Top e flop del Monza Il tabellino

La chiave della partita

Primo tempo al Grande Olimpico Torino prettamente tattico e strategico. Il Torino ha fatto la partita, ma le iniziative, sia dal punto di vista quantitativo, sia qualitativo, sono state di marca brianzola. Le squadre sono andate a caccia di spazi, con i granata che hanno provato ad azionare la corsia di Bellanova pur non creando insidie a Di Gregorio.

Il Monza ha murato le occasioni dei granata grazie agli interventi di Gagliardini e Izzo sulle conclusioni di Zapata e Lazaro. Dall’altra parte, da segnalare la deviazione di Ricci sulla conclusione di Colpani. Poche emozioni e squadre a riposo sullo 0-0.

Nella ripresa le squadre sono scese in campo con un altro piglio. Di fatto, subito un paio di occasioni nitide da una parte e dall’altra con i portieri delle rispettive squadre che si sono resi protagonisti. La gara cambia totalmente quando Pessina commette fallo in area ai danni di Ricci e concede rigore ai granata e trasformato dal subentrato Sanabria. Poco dopo, si è complicata ulteriormente la gara del Monza con il secondo giallo per Pessina che ha lasciato i suoi in inferiorità numerica. Il Monza ha resistito fino al triplice fischio, ha chiesto invano un rigore allo scadere ma non è riuscito a pareggiare.

Rivivi le emozioni di Torino-Monza

Top e flop del Torino

Buongiorno 6.5: Tiene botta nel duello con Djuric. Serve spunti ai compagni e si avvicina anche al gol con un colpo di testa su assist di Rodriguez. Ricci 6.5: Gara ad alta intensità per il classe ’01, che resiste alla fisicità del Monza. Si procura il calcio di rigore poi trasformato da Sanabria. Zapata 6: Viene attivato prima da Rizzo, poi da Buongiorno, ma in entrambi i casi è stato bloccato da Izzo. Nella ripresa, supera Pablo Marì sul suggerimento millimetrico di Rodriguez, ma viene fermato da Di Gregorio. Okereke 5.5: Troppi scatti a vuoto non capitalizzati. Nella ripresa si fa vedere con un destro sul secondo palo ma fermato da Milinkovic Savic. Impreciso. (16′ st Sanabria 7: Calcia perfettamente e centralmente il rigore del vantaggio).

Top e flop del Monza

Izzo 6: Fa buona guardia su Zapata fermando il giocatore granata in occasione di un paio di interventi pericolosi. Akpa Akpro 6: Non toglie gli occhi di dosso a Vlasic per tutta la sfida. Gara di sacrificio. (26′ st Caldirola 5.5: Fa il suo) Pessina 4.5: Trattiene Ricci in area concedendo calcio di rigore agli avversari. Poco dopo, commette l’ennesima ingenuità gli costa il secondo giallo e, dunque, l’espulsione. Colpani 5.5: Dopo la prima fiammata, si rende insidioso con un mancino a giro che termina di poco fuori dalla porta difesa da Milinkovic-Savic. Nella ripresa, si fa vedere anche in versione assist-man con il cross sul secondo palo per Carboni, ma risulta poco lucido. (26′ st Carboni V. 5.5: Poche occasioni per mettersi in mostra) Carboni A. 5: Non riesce a farsi vedere nel corso del primo tempo. Nella ripresa, risponde presente sull’assist di Colpani con un colpo di testa troppo centrale per sorprendere Milinkovic. Soffre l’imprendibile Bellanova. (11′ st Pereira 5: Anche lui in difficoltà con Bellanova) Maldini 5.5: Gara sottotono. Si vede molto poco nel corso del match. (11′ st Dany Mota 6: Si fa subito vedere con un cross sulla sinistra per Djuric).

Il tabellino

TORINO (3-4-1-2): Milinkovic-Savic; Tameze, Buongiorno, Rodriguez; Bellanova, Ricci, Linetty, Lazaro; Vlasic; Okereke (17′ st Sanabria), Zapata. A disp.: Gemello, Popa, Masina, Lovato, Pellegri, Sazonov, Kabic, Vojvoda, Savva. All.: Juric.

MONZA (4-2-3-1): Di Gregorio; Birindelli (32′ st Zerbin), Izzo, Marì, Carboni A. (11′ st Pereira); Pessina, Gagliardini; Colpani (25′ st Carboni V.) Maldini (11′ st Dany Mota), Akpa Akpro (25′ st Caldirola); Djuric. A disp.: Sorrentino, Gori, Donati, Colombo, Colombo, Ferraris, Berretta, Kyriakopulos, Ciurria. All.: Palladino.

ARBITRO: Aureliano di Bologna

MARCATORI: st 24′ rig. Sanabria.

NOTE: Espulso al 27′ st Pessina per doppia ammonizione. Ammoniti: Caldirola. Angoli: 5-2. Recupero: 0′ pt; 5′ st.