La notte da incubo di Rick Karsdorp. Dal clamoroso errore che ha consentito al Bayer Leverkusen di sbloccare il match dell’Olimpico ai fischi assordanti dei tifosi al momento della sostituzione, con tanto di gesto polemico all’indirizzo del pubblico. Il rapporto con la Roma è ai minimi termini. E sembra di rivivere quanto già avvenuto durante l’era Mourinho.

Karsdorp, disattenzione fatale ed Europa League a rischio Roma-Karsdorp: è rottura? I fischi dell’Olimpico e il gesto polemico Il precedente con Mourinho dopo il Sassuolo e lo strappo ricucito Tifosi della Roma infuriati: la reazione all’errore di Karsdorp

Karsdorp, disattenzione fatale ed Europa League a rischio

Contro l’ancora imbattuto Bayer Leverkusen di Xabi Alonso, fresco campione di Germania per la prima volta nella sua storia, bisognava essere semplicemente perfetti. E la Roma, nella semifinale d’andata di Europa League, lo è stata per buoni 25′. Prima, cioè, della topica di Karsdorp. Retropassaggio sciagurato accompagnato da scivolone, pallone intercettato da Grimaldo, assist per il fenomeno Wirtz e giallorossi sotto. Da lì la partita si è messa in salita, con i tedeschi che hanno giocato sul velluto fino al raddoppio di Andrich nella ripresa.

Roma-Karsdorp: è rottura? I fischi dell’Olimpico e il gesto polemico

Al minuto 62′ Karsdorp è stato richiamato in panchina da De Rossi per essere sostituito da Angelino. Apriti cielo: dall’Olimpico sono piovuti fischi assordanti. Già, l’ex Feyenoord ha abbandonato il terreno di gioco ‘scortato’ dalla disapprovazione dell’arena giallorossa, con cui il feeling era già scarso. E l’olandese ci ha messo del suo a inasprire gli animi lasciandosi andare anche a un gesto polemico. Rick ha infatti lasciato il campo rivolgendo a un applauso ai 62mila sugli spalti, prima di raggiungere direttamente gli spogliatoi senza transitare dalla panchina. Insomma, un incubo.

Il precedente con Mourinho dopo il Sassuolo e lo strappo ricucito

Karsdorp non è nuovo a errori, anche perché la fase difensiva non è esattamente nelle sue corde. C’è un episodio risalente al novembre 2022, che sembrava aver segnato per sempre la sua avventura ai piedi del Colosseo. Dopo un Sassuolo-Roma 1-1 José Mourinho attaccò pubblicamente il suo giocatore – pur non nominandolo – parlando di “atteggiamento poco professionale” e invitandolo a “cercarsi una nuova squadra a gennaio”. Lo strappo è stato successivamente ricucito, quando l’entourage del terzino ha minacciato di ricorrere alle vie legali.

Tifosi della Roma infuriati: la reazione all’errore di Karsdorp

Sui social i sostenitori della Roma si sono letteralmente scatenati. “Io comunque rimango dell’idea che la cosa peggiore della sua serata Karsdorp non la fa sulla caxxata dell’1-0, ma al momento della sostituzione. L’erroraccio lo posso anche accettare, ma l’applauso di scherno ai tifosi no! Sparisci” scrive su X ‘Gli occhiali di Paulo’. “Un errore che non dovrebbe vedersi nemmeno nei campionati amatoriali, figuriamoci in una semifinale europea. Imbarazzante” commenta Girolamo. “Sette anni di Karsdorp con la maglia della Roma non me li meritavo” rincara Peq82. Chiosa Paolo: “Se tifi Roma, la speranza è che Karsdorp non giochi più con questa maglia qui. Mai più”.