Iniziato all’arbitraggio dal cugino Raffaele, arbitro internazionale di pallanuoto, in due anni Andrea Colombo, la scelta di Rocchi per Roma-Lecce, si è pian piano affermato come tra i più affidabili della serie A ma come se l’è cavata ieri all’Olimpico?

Clicca qui per vedere gli highlights di Roma-Lecce

I precedenti di Colombo con le due squadreColombo ha ammonito 7 giocatoriRoma-Lecce, i casi da moviolaPer Marelli corretto il rigore per la Roma

I precedenti di Colombo con le due squadre

Per l’arbitro della sezione di Como è stata solo la terza partita ufficiale con la Roma. Positivi i due precedenti: la vittoria a Torino 1-0 e il pareggio nell’ultima partita della scorsa stagione 2-2, contro la Salernitana.  Un solo precedente che coincide con 1 sconfitta per il Lecce. 1-0 sul campo del Sassuolo nella stagione 2022/23.

Colombo ha ammonito 7 giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Baccini e Margani, con IV uomo Fourneau, Maggioni al Var e Piccinini all’Avar l’arbitro Colombo ha ammonito sette giocatori, di cui due della squadra di Mourinho: 17′ Banda (L), 27′ Dorgu (L), 76′ Renato Sanches (R), 77′ Ramadani (L) 81′ Touba (L), 87′ Strefezza (L), 89′ Llorente (R ).

Roma-Lecce, i casi da moviola

Questi i principali casi dubbi. Al 2’ Dybala calcia da pochissimi passi e Baschirotto devia in angolo con una mano, anche se in maniera quasi impercettibile. L’arbitro viene richiamato all’on field review, torna in campo e indica il dischetto del rigore: penalty poi respinto da Falcone a Lukaku. Al 37’ il Lecce protesta per un presunto mani in area di Karsdorp su conclusione dal limite di Banda: l’intervento dell’esterno olandese della Roma è però con il corpo. Al 70’ proteste del pubblico per un retropassaggio di Baschirotto a Falcone, ma il difensore gioca il pallone col ginocchio, dunque il portiere può bloccare con le mani.

Per Marelli corretto il rigore per la Roma

A fare chiarezza sull’episodio iniziale è Luca Marelli. L’esperto di Dazn spiega in merito al fallo di mani di Baschirotto: “il calcio di rigore è corretto. Si è deciso per l’aumento del volume corporeo e sono assolutamente d’accordo”. Promosso dunque il fischietto comasco nel 2-1 della Roma sul Lecce.