Milano si tinge di nerazzurro. Al diavolo pioggia, freddo e maltempo: la seconda stella val bene una notte di festeggiamenti sfrenati. I tifosi dell’Inter si sono riversati nel luogo simbolo delle celebrazioni meneghine: piazza Duomo. Caroselli, bandiere, abbracci, fuochi d’artificio, cori: il popolo di fede nerazzurra ha scelto di godersi ogni istante dello storico trionfo, per di più arrivato nel derby. E attende con ansia la consueta sfilata del bus scoperto per omaggiare gli eroi del ventesimo scudetto.

Scudetto nel derby: in piazza Duomo esplode la festa dei tifosi dell’Inter A San Siro musica a palla per coprire i festeggiamenti dell’Inter Inter, attesa per la sfilata col bus scoperto: ecco quando si farà

Scudetto nel derby: in piazza Duomo esplode la festa dei tifosi dell’Inter

Due i luoghi simbolo della magica notte nerazzurra. San Siro, anzi la zona esterno dello stadio, visto che il derby si giocava in casa del Milan, e, ovviamente, piazza Duomo. I tifosi – circa 15mila secondo i dati forniti dalla Questura – hanno festeggiato ai piedi della Madonnina sfidando il freddo tutt’altro che primaverile che in questi giorni sta attanagliando il capoluogo lombardo. Piazza Duomo come la Curva Nord, ma nelle altre zone della città non sono mancati caroselli, raduni spontanei e fuochi d’artificio. Strapiena – e non poteva essere altrimenti – anche la Galleria Vittorio Emanuele II.

A San Siro musica a palla per coprire i festeggiamenti dell’Inter

C’è stata però anche la “vendetta” del Milan. Chiamiamolo pure tiro mancino. Perché consegnare uno scudetto nel derby alla rivale di sempre non dev’essere affatto facile da mandar giù. Proprio no. Quanto successo a San Siro al triplice fischio ha portato a galla antichi ricordi. Procediamo con ordine. L’Inter vince 2-1 e, dopo un finale concitato con tre espulsi in una manciata di secondi nel recupero, per i nerazzurri è il momento di scatenarsi. Ma allo stadio risuona musica techno a palla. Il Meazza come una discoteca per coprire i festeggiamenti dei tifosi interisti sugli spalti. Il volume è talmente assordante che per gli stessi giornalisti a bordo campo risulta molto complicato lavorare. L’episodio ha ricordato gli idranti del Barcellona nel 2010, azionati dopo la partita valevole per la semifinale di Champions così da rovinare la festa all’Inter di Mourinho.

Inter, attesa per la sfilata col bus scoperto: ecco quando si farà

Il maltempo che sta colpendo Milano ha portato al rinvio della festa scudetto dell’Inter. In un primo momento la parata dei calciatori sul bus scoperto era in programma oggi, ma la pioggia ha costretto a cambiare in corsa i programmi. L’ultima ipotesi è che la sfilata possa slittare al weekend, sempre condizioni meteo permettendo.