Il conto alla rovescia per il finale della Serie A è iniziato e la lotta salvezza si fa sempre più avvincente. Sei squadre in lotta per confermare la categoria ed evitare la retrocessione. Chi la spunterà?

Serie A, le squadre in lotta per la salvezza Il calendario della lotta salvezza Che cosa succede se si arriva a pari punti?

Serie A, le squadre in lotta per la salvezza

I risultati dell’ultima giornata di Serie A hanno premiato il Lecce. I salentini, nonostante la sconfitta contro l’Udinese di Fabio Cannavaro, hanno ottenuto la salvezza ancora prima di scendere in campo, grazie alla vittoria del Milan contro il Cagliari.

Verona, Udinese, Cagliari, Frosinone, Empoli e Sassuolo si giocheranno tutto negli ultimi 180 minuti per evitare la retrocessione in Serie B.

Il calendario della lotta salvezza

SASSUOLO

Sassuolo-Cagliari (37ª giornata), Lazio-Sassuolo (38ª giornata). Gli scontri diretti: L’ultima sfida salvezza della stagione è in programma la prossima giornata, quando i neroverdi affronteranno il Cagliari (1-2 all’andata). Il Sassuolo è indietro rispetto al Frosinone (2-4, 1-0) ma è in vantaggio su Empoli (4-3, 2-3) e Verona (3-1, 0-1). Situazione di parità con l’Udinese (2-2, 1-1).

EMPOLI

Udinese-Empoli (37ª giornata), Empoli-Roma (38ª giornata).
Gli scontri diretti: I toscani hanno già giocato due volte contro Verona (0-1, 1-2), Sassuolo (3-4, 3-2) Cagliari (0-0, 0-1) e Frosinone (1-2, 0-0), registrando una netta situazione di svantaggio. Devono ancora disputare, invece, il ritorno contro l’Udinese (0-0) in programma proprio alla prossima.

FROSINONE

Monza-Frosinone (37ª giornata), Frosinone-Udinese (38ª giornata).
Gli scontri diretti: Il Frosinone affronterà l’Udinese (0-0 all’andata) all’ultima giornata. È, invece, già in vantaggio negli scontri diretti con Cagliari (3-4, 3-1), Verona (2-1, 1-1), Empoli (2-1, 0-0) e Sassuolo (4-2, 0-1).

CAGLIARI

Sassuolo-Cagliari (37ª giornata), Cagliari-Fiorentina (38ª giornata).
Gli scontri diretti: Il Cagliari è in svantaggio rispetto a Frosinone (4-3, 1-3) e Verona (0-2, 1-1). È alla pari dell’Udinese (0-0, 1-1) e in vantaggio sull’Empoli (0-0, 1-0), mentre deve riaffronta il Sassuolo alla prossima (2-1 all’andata).

UDINESE

Udinese-Empoli (37ª giornata), Frosinone-Udinese (38ª giornata).
Gli scontri diretti: Negli ultimi due turni di campionato l’Udinese sfiderà soltanto squadre coinvolte nella lotta salvezza: Empoli (0-0 all’andata) e Frosinone (0-0). Ha già giocato due volte, invece, contro Verona (3-3, 0-1), Cagliari (0-0, 1-1), e Sassuolo (2-2, 1-1): situazione di svantaggio con i gialloblù e di parità con le altre due.

VERONA

Salernitana-Verona (37ª giornata), Verona-Inter (38ª giornata).
Gli scontri diretti: Lazovic e compagni sono avanti negli scontri diretti con Empoli (1-0, 2-1), Cagliari (2-0, 1-1) e Udinese (3-3, 1-0), mentre hanno raccolto meno punti rispetto a Frosinone (1-2, 1-1) e Sassuolo (1-3, 1-0).

Che cosa succede se si arriva a pari punti?

Le squadre sono tutte molto vicine e la possibilità di vedere un arrivo a pari punti è molto alta. Che cosa succederebbe in questo caso? Si andrebbe a considerare la classifica avulsa che premierebbe la squadra che ha fatto più punti negli scontri diretti. Qualora la parità persista, si terrebbe conto della differenza reti negli scontri diretti, a seguire della differenza reti generale, poi delle reti fatte e, infine, si procede con il sorteggio. C’è però un’eccezione che riguarda il 17° posto, che prevedrebbe lo spareggio in caso di un ex aequo, come accaduto lo scorso anno tra il Verona e lo Spezia. Se si dovesse verificare anche in questa stagione, si giocherebbe una doppia sfida, andata e ritorno, invece del match singolo come successo l’anno scorso.