Un altro passo verso la Serie B. La Juve Stabia si aggiudica il derby con la Casertana di rigore nel posticipo che chiude la 29esima giornata di Serie C e mantiene inalterato il vantaggio di 7 punti sullo rinato Benevento.

Serie C, la Juve Stabia fa suo il derby e si avvicina alla promozione Exploit Juve Stabia: Pagliuca e Itaca nel mirino. Ma ora c’è il Latina Testa a testa Juve Stabia-Benevento: i sanniti credono nella rimonta

Serie C, la Juve Stabia fa suo il derby e si avvicina alla promozione

Dopo il derby con la Turris, quello campano con la Casertana, che pure coltiva sogni di gloria. Ma le Vespe di mister Pagliuca pungono nel finale, quando usufruiscono di un rigore concesso per tocco di braccio di Anastasio. È il minuto 81 e dagli undici metri si presenta Candellone, che non sbaglia. Per il 26enne attaccante arrivato dal Napoli è il nono sigillo in campionato, probabilmente il più pesante. Già, perché consente alla Juve Stabia di restare a +7 su un Benevento sempre più in rampa di lancio grazie alla cura Auteri.

Exploit Juve Stabia: Pagliuca e Itaca nel mirino. Ma ora c’è il Latina

Un derby è sempre un derby. E, si sa, la vittoria vale doppio. Ma non c’è troppo tempo per adagiarsi sugli allori, perché il calendario non concede pause. Alle porte il turno infrasettimanale con i gialloblù che saranno impegnati nella non facile trasferta sul campo del Latina, mentre il Benevento sarà di scena a Potenza. “Questo campionato per noi è un viaggio formativo: sappiamo dov’è Itaca e saremmo felicissimi di raggiungerla – ha commentato Pagliuca, acclamato dall’appassionato popolo del Menti, nel post partita -. In caso contrario, la società sarà comunque orgogliosa di quanto fatto”.

Testa a testa Juve Stabia-Benevento: i sanniti credono nella rimonta

I numeri dicono che la capolista ha avuto un rendimento costante fin dall’inizio del torneo, mostrandosi squadra estremamente solida. Lo certificano le due sole sconfitte incassate e i 14 gol subiti. Nessun’altra compagine può vantare una tenuta difensiva di questo calibro. Il Benevento, invece, ha innestato il turbo dopo il cambio in panchina avvenuto a fine dicembre. Con Gaetano Auteri al timone gli stregoni sono ancora imbattuti: nelle sue dieci partite ha centrato sette successi, di cui gli ultimi tre di fila, concedendo agli avversari solamente tre pareggi. Così il Benevento è riuscito a scalare posizioni in classifica, fino a candidarsi come vera e unica antagonista della super Juve Stabia di Pagliuca.