Al via il rush finale nel campionato di Serie C, con i risultati della 33esima giornata che iniziano a delineare i primi verdetti della stagione. Tra i risultati della domenica di Lega Pro, il Padova è uscito sconfitto nel match contro la Pro Vercelli, mentre il Mantova capolista avanza verso la la Serie B. Stesso sentimento anche per il Cesena nel girone B, che ha vinto contro la Lucchese mantenendo il vantaggio di +11 dalla Torres. Al Sud, fatica ancora il Catania che è stato mandato ko dalla Turris.

Tris dell’Arzignano, Padova ko Il Cesena vede la B, vince anche l’Arezzo Paradosso Catania, successo per Taranto e Cerignola

Tris dell’Arzignano, Padova ko

La Pro Vercelli ha riassaporato il gusto della vittoria dopo 12 giornate, superando il Padova di Torrente con un netto 2-0 e lasciando così il Mantova a un passo dalla promozione matematica in Serie B. Allo stadio Silvio Piola, sono bastate le reti nella ripresa di Haoudi e di Mustacchio su rigore. Di fatto, la squadra di Possanzini potrebbe festeggiare il passaggio in cadetteria già questo giovedì, in caso di sconfitta del Padova contro la Pergolettese, oppure rimandando il discorso a sabato con la vittoria contro l’Atalanta U23, indipendetemente dal risultato dei biancorossi.

Successo importante in ottica salvezza quello conquistato dall’Arzignano nel giorno del debutto in panchina di Bentivoglio, imponendosi per 3-0 contro il Renate: decisiva la doppietta di Parigi e il gol di Faggioli. Sconfitta fatale per Alberto Colombo, esonerato. Per questo finale di stagione è stato richiamato Pavanel sulla panchina nerazzurra. Infine, un punto a testa nello scontro diretto tra Pergolettese e Novara, per effetto del botta e risposta tra Piu e Mussa.

Il Cesena vede la B, vince anche l’Arezzo

Il Cesena si appresta a festeggiare la promozione diretta in Serie B. Successo di misura dei bianconeri nel match esterno contro la Lucchese, decisa dal gol di Berti nella ripresa, utile a mantenere gli 11 punti di vantaggio dalla Torres seconda. La squadra di Toscano potrebbe tagliare il traguardo tanto ambito già nel prossimo turno, nel caso in cui i sardi vengano mandati ko dal Gubbio e con annessa vittoria dei bianconeri contro il Pescara, proprio sotto gli occhi dei propri tifosi al Dino Manuzzi.

Terza vittoria consecutiva per l’Arezzo che consolida la sua posizione in zona playoff imponendosi per 2-0 contro la Fermana, con i gol di Catanese e Gucci. I marchigiani rimangono ancorati all’ultimo posto della classifica con 22 punti, a -3 dall’Olbia. Intanto, si registra un altro cambio di guida tecnica, con l’esonero di Colavitto dall’Ancona.

Paradosso Catania, successo per Taranto e Cerignola

Continua a non trovare la propria identità il Catania che è stato mandato ko dalla Turris. La sfida è terminata con il risultato di 2-1, con la doppietta di Jallow nel primo tempo. Nella ripresa, gli uomini di Zeoli, in superiorità numerica dal 57′ dopo l’espulsione di Cocetta per doppia ammonizione, sono riusciti solo ad accorciare le distanze con il subentrato Cianci.

Situazione complicata e paradossale in casa degli etnei, specialmente considerando che martedì 2 aprile dovranno disputare la finalissima di Coppa Italia contro il Padova, partendo dallo svantaggio di 2-1 dell’andata. È importante tenere d’occhio la classifica del girone C, poichè gli etnei se dovessero posizionarsi in zona playout rischierebbero di perdere l’accesso alla fase nazionale dei playoff derivante dal torneo.

Il Cerignola ha ritrovato il sorriso dopo nove turni, conquistando tre punti preziosi contro il Potenza. Dopo il gol di Coccia nel primo tempo, la formazione potentina è riuscita a pareggiare, nonostante siano rimasti in dieci dopo l’espulsione di Maddaloni, grazie al gol di Caturano su rigore. Tuttavia, in pieno recupero, Vuthaj ha regalato la gioia della vittoria ai suoi compagni.

Nel derby pugliese tra Brindisi e Taranto, gli uomini di Capuano si sono imposti per 0-2 con le reti di Zonta e Bifulco nel primo tempo. Momento di agonia per i biancazzurri, ultimissimi con 15 punti e praticamente virtualmente retrocessi. A chiudere la 33esima giornata di Serie C, sarà il posticipo del girone C tra Crotone e Casertana.

La classifica completa e aggiornata dei gironi A, B e C di Serie C