La Serie C non si ferma mai. Tempo di recuperi nel girone A e nel gruppo B, con Pescara e Triestina che sono scese in campo nella serata di ieri per affrontare rispettivamente Pontedera e Atalanta U23. La grande delusa di questo martedì è proprio la squadra di Attilio Tesser, sconfitta al “Comunale” di Caravaggio, mentre Zeman può godersi la goleada dei suoi in terra toscana. Il boemo, nonostante tutto, non è apparso particolarmente soddisfatto a fine gara.

Serie C Girone A: male la Triestina, vola l’Atalanta U23 Serie C Girone B: vola il Pescara di Zeman, travolto il Pontedera Zeman non soddisfatto dopo la goleada del Pescara

Serie C Girone A: male la Triestina, vola l’Atalanta U23

Non è più una sorpresa l’Atalanta U23 di Francesco Modesto, capace di dare subito un’identità a questa squadra, assemblata nel corso di un’estate piuttosto turbolenta per il calcio italiano. Al “Comunale” di Caravaggio, i padroni di casa mettono in discesa la gara, aprendo le danze con il gol di Cissé al 4′ e raddoppiando prima dell’intervallo con Ghislandi.

Triestina in difficoltà, tra idee confuse e una condizione fisica non all’altezza. Adorante consente agli alabardati di accorciare le distanze al 69′, ma non basta. La compagine allenata da Attilio Tesser spreca un bonus importante per accorciare ulteriormente la classifica del girone A e balzare al secondo posto. Con questo risultato, invece, i friulani restano alle spalle del Padova e a -5 dalla capolista Mantova.

Serie C Girone B: vola il Pescara di Zeman, travolto il Pontedera

Buone indicazioni per Zeman, che vince e convince contro il Pontedera. Una gara mai realmente in discussione, con Cuppone bravo a sbloccare la contesa al 16′. Si è poi aperto il Merola show, con l’ex Foggia autore di una doppietta al termine dei 90 minuti, intervallata dalle reti di Milani e Tommasini. Gol e spettacolo per gli abruzzesi, dopo un periodo tutt’altro che facile per i biancazzurri.

Il Pescara, alla seconda vittoria consecutiva, è ora al sesto posto in classifica, a due lunghezze dal terzo posto occupato dal Perugia di Francesco Baldini. La seconda casella, rappresentata dalla sorpresa Torres, è lontana ben 10 punti, mentre la capolista Cesena resta a +12 sul Delfino. Davanti a Cuppone e compagni c’è anche l’ambiziosa Carrarese, mentre alle spalle continua a fare bene la matricola Pineto.

Zeman non soddisfatto dopo la goleada del Pescara

Incontentabile. Dopo un rotondo 0-5, Zeman tiene la guardia alta e pungola i suoi, andando a trovare il pelo nell’uovo. Nel post partita di Pontedera-Pescara, infatti, ha fatto discutere il commento del boemo, deluso per i troppi errori tecnici commessi da Cuppone e compagni in alcune fasi del match.

La prestazione poteva essere migliore: abbiamo sbagliato troppe cose facili, anche se il risultato ci dà soddisfazione. Voi basate tutto sui risultati, io parlo del gioco. Avevamo problemi ad impostare l’azione, poi dopo il gol di Cuppone si sono creati gli spazi e ne abbiamo approfittato. Ma commettiamo errori su cose facili.

Ora, per il suo Pescara c’è una classifica da scalare e un primo posto sempre più lontano. Considerando i valori tecnici presenti in rosa, la terza piazza resta l’obiettivo minimo del patron Sebastiani.