Un devastante terremoto, durante la notte, ha colpito il Marocco causando centinaia di morti e feriti. Dopo la mezzanotte italiana un violento sisma di magnitudo 6.8, con epicentro a circa 70 km da Marrakech, ha messo in allerta milioni di abitanti provocando danni ingenti alle abitazioni.

Il bilancio delle vittime si aggira intorno a 632 morti e 329 feriti. Tra le città che hanno avvertito la scossa c’è anche Agadir, città dove questa sera si sarebbe dovuta disputare la sfida tra Marocco e Liberia, match valido per la qualificazione alla Coppa d’Africa. La gara va verso il rinvio.

Qualificazioni Coppa d’Africa, Marocco-Liberia verso il rinvioTerremoto Marocco: aumenta bilancio delle vittimeMarocco, in dubbio anche l’amichevole con il Burkina Faso

Qualificazioni Coppa d’Africa, Marocco-Liberia verso il rinvio

Nella serata di oggi, sabato 9 settembre, si sarebbe dovuta giocare la gara tra Marocco e Liberia allo Stade Adrar di Agadir, con fischio d’inizio alle 9. La sfida, valida per la sesta giornata del gruppo K delle qualificazioni alla Coppa d’Africa, con ogni probabilità verrà rinviata. Finora non è giunta alcuna comunicazione ufficiale che, però, è attesa in giornata.

Terremoto Marocco: aumenta bilancio delle vittime

Continua senza sosta il lavoro dei soccorsi tra le macerie. I danni alle abitazioni sono consistenti e il bilancio del ministero dell’Interno marocchino continua a salire incredibilmente. L’epicentro è stato localizzato a circa 16 km dal villaggio Tata N’Yaaqoub, a poco più di 70 chilomentri da Marrakech.

Il forte sisma, durato circa 30 secondi, è stato avvertito a Merzouga, Taroudant, Essaouira e Agadir, fino a Casablanca e Rabat. La terribile scossa è stata avvertita anche in Spagna, Portogallo ed Algeria.

Marocco, in dubbio anche l’amichevole con il Burkina Faso

Il Marocco di Regragui era pronto a ritornare in campo per disputare le qualificazioni per la Coppa d’Africa. I semifinalisti della Coppa del Mondo, attualmente al secondo posto del gruppo K con sei punti, per effetto delle vittorie contro il Sudafrica e la Liberia, avrebbe dovuto sfidare nuovamente la formazione di Butler nella gara di ritorno.

La nazionale marocchina, inoltre, avrebbe dovuto fare a meno di Sofyan Amrabat, attualmente in prestito dalla Fiorentina al Manchester United, a causa di un infortunio. Il centrocampista, a solo una gara dalla sua 50esima presenza con la maglia del Marocco, ha dovuto lasciare il ritiro con la nazionale per far ritorno in Inghilterra.

Dunque, in attesa della comunicazione ufficiale del rinvio della gara tra Marocco e Libano, in programma questa sera ad Agadir, non lontano dall’epicentro del sisma, crescono i dubbi anche riguardo l’amichevole contro il Burkina Faso. Anche il secondo test della nazionale marocchina, che si dovrebbe disputare martedì 12 settembre, è a forte rischio rinvio.