Considerato fra i migliori talenti emergenti dell’arbitraggio in Italia, Simone Sozza – scelto per la gara di ieri tra Torino e Bologna, si stava riprendendo i riflettori quest’anno dopo il calo della passata stagione. Il 36enne fischietto cresciuto nella sezione di Seregno, paesino della Brianza in provincia di Monza, pur essendo nato a Milano, comunque anche quest’anno ha avuto alti e bassi, come nelle sue due ultime precedenti uscite in Salernitana-Sassuolo a inizio mese e Napoli-Roma nella scorsa giornata. Vediamo come se l’è cavata ieri.

Clicca qui per vedere gli highlights di Torino-Bologna

I precedenti di Sozza con Torino e Bologna L’arbitro ha ammonito 4 giocatori Torino-Bologna, i casi da moviola

I precedenti di Sozza con Torino e Bologna

L’arbitro Simone Sozza aveva già diretto quattro volte gli emiliani con un bilancio di due vittorie, un pareggio e una sconfitta. Con i granata i precedenti erano sei con tre successi, un pari e due sconfitte.

L’arbitro ha ammonito 4 giocatori

Coadiuvato dagli assistenti De Meo e Rocca con Giua IV uomo, Paterna al Var e Abisso all’AVar, l’arbitro ha ammonito quattro giocatori: 8′ pt Vojvoda (T), 14′ pt Fabbian (B), 5′ st Rodriguez (T), 7′ st Aebischer (B)

Torino-Bologna, i casi da moviola

Questi gli episodi dubbi. Al 9′ tocco di braccio di Sanabria in area di rigore, ma l’azione viene interrotta per fuorigioco. Al 60′ Lucumi va giù in area sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Saelemaekers, Buongiorno lavora di fisico evitando il fallo sul contatto. Al 78′ contatto nell’area del Bologna tra Buongiorno ed Aebischer, il granata chiede invano il rigore. Nel complesso buona prova di Sozza in Torino-Bologna con il Var che non è dovuto mai intervenire.