La chiusura di un ciclo, così come è avvenuto per l’era Allegri sulla panchina della Juventus, può insinuare dubbi e perplessità. Vuoi per le modalità, non certo pacifiche e concilianti, vuoi per il contesto l’uscita di scena di Max si è caricata di significati molteplici.

E imprevedibili, come il post con dedica di Federico Chiesa che, pur avendo forse attraversato fasi alterne e infortuni che avrebbero impresso sensazioni contrastanti, ha esternato parole di ringraziamento ed elogio nei riguardi dell’allenatore che non sempre si è mostrato morbido nei suoi riguardi.

L’addio di Allegri alla Juventus Il presente di Federico Chiesa: perché il rinnovo Il prolungamento di contratto Bayern e Liverpool su Chiesa

L’addio di Allegri alla Juventus

Eppure l’addio di Allegri alla Juventus, che pure si è rivelato divisivo tra i tifosi bianconeri e gli ex noti, ha provocato questo moto in uno dei giocatori simbolo di questa squadra, che però con l’avvento di Thiago Motta potrebbe giocare altrove.

Nulla è banale, nulla è scontato quando si tratta di questa società, di questa squadra concepita per la vittoria secondo il motto interiorizzato da Giampiero Boniperti e che è cucito addosso agli uomini simbolo della Juventus.

Il presente di Federico Chiesa: perché il rinnovo

Torniamo al presente di Chiesa e all’ipotesi, non remota, che possa lasciare Torino e accasarsi a una società diversa. L’esterno d’attacco classe ’97 ha il contratto in scadenza a giugno 2025 e sta valutando il suo futuro. Partiamo dal primo dato di fatto: secondo quanto riferito dai principali siti di mercato, tra cui calciomercato.com, sarebbe in programma un incontro tra il club e i suoi massimi dirigenti e l’agente del giocatore Fali Ramadani.

Se le parti non dovessero trovare l’accordo tra richiesta e offerta, non è escluso che il giocatore possa guardarsi intorno e valutare altre proposte che, in questa fase di avvicinamento a Euro2024, sarebbe solo al centro di un effetto moltiplicare derivante da una vetrina prestigiosa.

Il prolungamento di contratto

La Juventus ha la volontà di prolungare la scadenza al 2026 anche per garantirsi qualora gli assalti siano importanti e arrivi la tentazione giusta per il giocatore. Sul futuro di Chiesa peserà anche il giudizio di Thiago Motta, che al momento è protagonista di un viaggio in moto da Bologna a Barcellona prima di chiudere con la società.

Chiesa è un protagonista della sua generazione e per lui non mancheranno le offerte. Per rimanere in Italia, potrebbe funzionare e bene nella Roma di Daniele De Rossi, dove troverebbe Paulo Dybala, ma anche il Napoli potrebbe insinuarsi in un ottica di rinnovamento totale. Se Antonio Conte dovesse accettare, un uomo come l’esterno farebbe il suo gioco.

Bayern e Liverpool su Chiesa

C’è poi pure l’occasione offerta dall’Europeo che metterebbe la questione in questi termini: si potrebbe ripresentare il Bayern Monaco che pure aveva manifestato interesse per Federico. O il Liverpool che, stando a quanto aveva rivelato Tuttosport, sarebbe tra i preferiti del club inglese.

Insomma, rinnovare in questa fase per la Juventus è una garanzia dell’investimento fatto. Saranno poi l’avvento di Thiago Motta e probabilmente le prime manovre da fare la prossima estate a decidere quel che sarà, anche del futuro di Federico Chiesa.