Cercate un calciatore bravo? Rivolgetevi a Lilian Thuram ben sapendo che “purtroppo” di figli ne ha soltanto due. Non c’è soltanto Marcus, in estate oggetto di derby poi vinto dall’Inter, ma anche il più piccolo Khephren che fa sognare i club italiani. Il centrocampista di proprietà del Nizza è uno degli obiettivi del Milan per la prossima stagione. Forte fisicamente, veloce, dotato di buona tecnica e con un tiro discreto: parliamo insomma di un giocatore completo il cui unico difetto è una valutazione economica assai elevata.

I primi passi del piccolo Thuram L’aiuto degli amici del papà Tra le due litiganti può godere la terza

I primi passi del piccolo Thuram

Khephren Thuram, 23 anni, di Reggio Emilia. Già, proprio nel Belpaese il più piccolo della famiglia Thuram ha mosso i primi passi col pallone. Da allora poi tanti altri ne ha fatti cambiando radicalmente il contesto: dal giardino di casa è finito sui campi internazionali dove con Nizza e Nazionale francese sta provando a scrivere la sua di storia. Dopo aver vissuto a Parma e a Parigi, il giovane rampollo si è sistemato a Parigi finendo per essere notato dall’INF Clairefontaine, l’accademia che seleziona ogni anno i migliori ragazzi emergenti.

L’aiuto degli amici del papà

Ma quello fu soltanto l’inizio perché poi arrivò il Monaco che lo fece anche esordire in Champions League ad appena 17 anni. L’allenatore a quei tempi era Thierry Henry, grande amico di papà Lilian. Non è nel Principato, però, che Khephren sfonderà. A chiamarlo è un’altra conoscenza del papà, stavolta Patrick Vieira che lo vuole con sé al Nizza. In rossonero Thuram troverà finalmente la definitiva consacrazione ed oggi è pronto anche per compiere un ulteriore salto in avanti.

Tra le due litiganti può godere la terza

Oggi Khephren Thuram ha cambiato agente, ha lo stesso del fratello Marcus. Soprattutto però ha un contratto che scade nel giugno del 2025, fattore che lo rende ancor più appetibile nonché avvicinabile anche da club italiani. In passato ci hanno pensato la stessa Inter, oggi completa nel reparto, e pure la Juventus con Cristiano Giuntoli che lo considera un suo pallino. Ma il club che in questo momento più lo vuole è il Milan per rinforzare un reparto che è buono ma che allo stesso tempo è anche facilmente migliorabile. Valutazione? Sui 35/40 milioni.