C’è un Gran Premio di Miami da correre con prove libere, qualifiche, Sprint Race per l’occasione, e poi la gara. Ma il circus della F1 sembra tutto preso dal mercato piloti e tecnici. Argomento oramai ampiamente dibattuto durante le varie conferenze stampa e interviste. La Ferrari dopo il colpo Hamilton resta ombelico del mondo in questo senso con la corte serrata al genio di Adrian Newey in uscita dalla Red Bull. Ma c’è anche Carlos Sainz che deve decidere del proprio futuro e Charles Leclerc, unico “intoccabile” delle varie trade che attende invece di far parte del dream team rosso con Hamilton-Newey.

F1, mercato piloti: Sainz dice “no” ad Audi, vuole solo Red Bull o Mercedes F1, futuro Sainz: più Red Bull che Mercedes al momento F1, a Miami Sainz smentisce il “no” ad Audi F1, Gp Miami qui Ferrari: Leclerc aspetta Newey e promette battaglia F1 Gran Premio di Miami: il programma del week end

F1, mercato piloti: Sainz dice “no” ad Audi, vuole solo Red Bull o Mercedes

Niente Audi per Carlos Sainz. Secondo le indiscrezioni dei colleghi spagnoli il pilota della Ferrari ma congedato per il prossimo anno avrebbe seccamente rifiutato l’offerta da parte della casa tedesca che farà il suo ingresso ufficiale nel 2026 in Formula 1 con Sauber ora Stake F1 Team. Dopo aver preso Nico Hulkenberg, Audi puntava decisa su Sainz forte anche del rapporto di fiducia col padre, campione di rally, recentemente portato al trionfo alla sua ennesima Dakar proprio su Audi.

F1, futuro Sainz: più Red Bull che Mercedes al momento

Sainz jr invece avrebbe risposto “no grazie” all’importante offerta Audi. Carlos vuole un top team, capace di avere le risorse sin da subito per vincere e non cominciare o quasi da zero con la scuderia tedesca. Insomma, in poche parole, Sainz vorrebbe solamente Mercedes o Red Bull.

Con Toto Wolff le trattative sono state serrate, ora meno. Mercedes offre a Sainz un anno di contratto in attesa di capire la crescita di Andrea Kimi Antonelli candidato al sedile della Williams. Carlos invece vorrebbe almeno un biennale per non ritrovarsi tra un anno di nuovo a piedi.

Carlos Sainz Jr. from Spain is driving the (55) Scuderia Ferrari SF-24 Ferrari during the Formula 1 Crypto.com Miami Grand Prix 2024 in Miami, USA, on May 1, 2024. (Photo by Alessio Morgese/NurPhoto via Getty Images)

E allora nelle ultime ore si è fatta più forte la voce Red Bull per lo spagnolo. Da una parte c’è Sergio Perez in scadenza di contratto anche se viste le ultime prestazioni e i podi conquistati le sue quotazioni potrebbero essere in lenta risalita. Ma c’è la grana Max Verstappen, specie dopo il caso Horner e il conseguente addio di Newey. Le parole di papà Jos suonano come un campanello d’allarme. Sainz sarebbe pronto a prendersi uno dei due sedili Red Bull, anche a risfidare l’olandese come ai tempi della Toro Rosso.

F1, a Miami Sainz smentisce il “no” ad Audi

Durante i vari incontri con la stampa nel media day del Gran Premio di Maimi, Carlos Sainz ha avuto modo di smentire queste voci di mercato secondo cui lui avrebbe rispedito al mittente l”offerta Audi: Queste voci non sono corrette, non è vero. Ci sono tante speculazioni a riguardo. Sto continuando a lavorare e a parlare con tante persone, come ho già specificato ci sono tante cose che non dipendono nemmeno da me. Ci sono delle discussioni e alcune di queste sono anche in stato avanzato, ma ci vorrà ancora del tempo”.

Parlando invece di corse, di gara, di sensazioni e soprattutto di Ferrari, lo spagnolo ha detto: “La pista di Miami dovrebbe essere migliore della Cina, ma c’è da fare i conti anche con come reagiranno qui gli aggiornamenti fatti dagli altri”.

F1, Gp Miami qui Ferrari: Leclerc aspetta Newey e promette battaglia

Presentatosi a Miami con un nuovo look, non solo la Ferrari con inserti azzurri, ma anche lo stesso Leclerc che ha sfoggiato un pizzetto che lo rende un po’ più uomo, lontano da quel giovane, eterno ragazzo, promessa della F1 e della Ferrari. Leclerc ai microfoni di Sky ha parlato della rossa a Miami: “Altro weekend con la Sprint, vedremo come andrà. Abbiamo avuto difficoltà nelle curve lente e qui ce ne sono un di più. Abbiamo analizzato questo che è un punto un po’ più debole della macchina e vedremo come andrà e se sarà necessario avere più sviluppi in futuro”.

Charles Leclerc of Monaco is driving the (16) Scuderia Ferrari SF-24 Ferrari during the Formula 1 Crypto.com Miami Grand Prix 2024 in Miami, USA, on May 1, 2024. (Photo by Alessio Morgese/NurPhoto via Getty Images)

Ovviamente nemmeno Leclerc poteva sottrarsi dal rispondere alla domanda sull’arrivo, presunto tale, di Adrian Newey dalle parti di Maranello. Come il futuro compagno in rosso, Lewis Hamilton prima di lui, Charles non si è tirato indietro anche se è rimasto per ovvie ragioni abbottonato: “Il suo addio alla Red Bull è stato un fulmine a ciel sereno, una notizia che ha fatto il giro del mondo. Newey in Ferrari? Non so, non c’è nessuna persona più grande di una scuderia ma lui ha fatto grandi cose ovunque sia andato. Naturalmente se arrivasse in Ferrari sarei felice”.

F1 Gran Premio di Miami: il programma del week end

Venerdì 3 maggio
18:30 Prove Libere
22:30 Qualifica Sprint Sabato 4 maggio
18:00 Sprint
22:00 Qualifiche Domenica 5 maggio
22:00 Gara

Consulta il calendario della stagione 2024 di Formula 1