Domenica di riposo, di sosta, di motori spenti. La F1 ricarica le batterie in viste della prima “europea” della stagione. Dopo Bahrain, Arabia, Australia, le due gare orientali in Giappone e Cina, e la prima americana a Miami, la prossima tappa finalmente toccherà l’Europa e per la precisione l’Italia col tanto atteso Gran Premio di Imola. Aspettando di vedere in pista le novità Ferrari c’è sempre in primo piano in Formula 1 il mercato piloti col destino di Carlos Sainz sempre in bilico al pari del sedile Mercedes.

Ma ci sono movimenti “minori” che poi tanto minori non solo. Nelle ultime ore sono in risalita le quotazioni di un ritorno in griglia di un nome, quantomeno il cognome, altisonante per il circus, quello di Mick Schumacher che potrebbe rientrare dalla porta principale nella derelitta Alpine.

F1, mercato piloti: Sainz eterno indeciso, cosa rischia Carlos La Ferrari spinge Bearman in Haas, decisive le libere F1 mercato piloti: Mick Schumacher può tornare, opzione Alpine

F1, mercato piloti: Sainz eterno indeciso, cosa rischia Carlos

Audi, Mercedes e Red Bull. Continuano i rumors intorno a Carlos Sainz. Il pilota in uscita dalla Ferrari alla fine di quest’anno non ha ancora deciso dove correrà il prossimo anno. Togliendo Max Verstappen e le voci di un suo possibile, difficile al tempo stesso, divorzio dalla Red Bull, è lo spagnolo il pezzo pregiato del mercato piloti.

Sainz è stato confermato come l’obiettivo principale della Sauber, che dal 2026 diventerà al 100% Audi, per stessa ammissione del team principal Alessandro Alunni Bravi. La scuderia svizzera che ora corre sotto l’egida Stake F1 Team ha già fatto una delle prime mosse nel mercato piloti del 2025 ingaggiando Nico Hulkenberg dalla Haas con un accordo pluriennale, che porterà il tedesco al suo primo anno come team ufficiale Audi nel 2026.

In Mercedes invece il momento non è dei migliori. La scuderia di Brackley è oramai la quarta forza e al di là dei mezzi a disposizione non dà grosse garanzie. Mettici anche la voglia di Toto Wolff di spingere su Kimi Antonelli per un futuro sempre più imminente e allora i dubbi emergono. Gli stessi di un progetto che partirebbe da zero nonostante le mille risorse in Audi. Ecco che Sainz si trova davanti a una scelta epocale, non facile.

La Ferrari spinge Bearman in Haas, decisive le libere

A proposito di destinazioni future per i piloti in vista della prossima stagione, si è aperto un caso che coinvolge anche Haas e, in un senso lato, Ferrari. Al centro Oliver Bearman, pilota della Driver Academy di Maranello, già sostituto (con profitto) di Carlos Sainz per il GP di Arabia Saudita e al momento schierato da Prema in F2. Pare che nel 2025 il 18enne possa approdare nel team Haas, al fianco di Kevin Magnussen.

Stessa cosa peraltro fatta sempre negli ultimi anni con Antonio Giovinazzi, sembra in Sauber Alfa Romeo, e Mick Schumacher proprio in Haas. Bearman, impegnato nel Mondiale di F2 con il team Prema, ha già fatto con il team americano due sessioni di Prove Libere nel 2023, mentre quest’anno lo attendono ben 6 free pratice, essendo sia rookie che terzo pilota. Da questi riscontri potrebbe dipendere l’approdo del giovane inglese in pianta stabile sulla griglia di partenza del Mondiale 2025.

F1 mercato piloti: Mick Schumacher può tornare, opzione Alpine

All’ombra dei grandi movimenti e delle grandi manovre il mercato piloti ha subito in queste ore un importante scossone. Derivato dal possibile rientro di Mick Schumacher. Il giovane tedesco figlio d’arte, sedotto e abbandonato dal circus dopo due anni non facili in Haas, potrebbe rientrare dalla porta principale come pilota titolare, lui che al momento è collaudatore in Mercedes.

Mick Schumacher potrebbe guidare una Alpine la prossima stagione. La scuderia francese in questo 2024 sta vivendo una profonda crisi, tecnica e non solo culminata con l’azzeramento di molti ruoli dopo l’inizio disastroso di stagione. A Miami qualcosa si è mosso con il 10° posto di Ocon che ha portato il primo punto alla scuderia francese. Ma potrebbe non bastare a trattenere i due piloti.

Secondo radio mercato Esteban Ocon starebbe cercando sedile in Williams sotto la spinta del suo manager Toto Wolff ma entrerebbe in competizione con un altro protetto del manager austriaco, Andrea Kimi Antonelli. Anche Pierre Gasly cerca lidi migliori e si sarebbe proposto come alternativa a Sainz in Audi.

Ecco che qualora si verificasse una di queste ipotesi allora Mick Schumacher potrebbe rientrare nel giro che conta sfruttando anche il fatto di far parte integrante del mondo Alpine proprio nel WEC. Insomma il mosaico piloti 2025 è ancora tutto da completarsi.

[iol_placeholder type=”social_facebook” url=”https://www.facebook.com/photo.php?fbid=718172613860967&set=pb.100070047030072.-2207520000&type=3″/]