Se sarà stato un solo venerdì a rivoluzionare i valori in campo nel Mondiale di F1 lo scopriremo solo vivendo, come cantava Lucio Battisti. Della prima sessione di prove libere del Gran Premio di Imola resta la sensazione di una Ferrari rinnovata sulle basi di un aggiornamento tecnico che sulla SF-24 pare funzionare molto sui saliscendi del Santerno. I due acuti di Leclerc in fp1 ed fp2 fanno ben sperare.

Ma ancora di più fa specie il nervosismo latente in casa Red Bull con un Verstappen che si è lamentato, forse per la prima volta, della stabilità della sua RB20. E in questa situazione di rimescolamento, almeno apparente, sorridono anche McLaren e Mercedes: la prima ha confermato i progressi di Miami, la secondo è apparsa più centrata tanto da far sbilanciare sia Russell che Hamilton.

F1 Imola, la nuova Ferrari c’è: Leclerc promette la pole Ferrari, Sainz mastica amaro: “Mi è mancato il giro pulito” Gp Imola, Vasseur approva la nuova SF-24 F1, Verstappen lento e nervoso: team radio di stizza Gp Imola: il giro quasi perfetto di Leclerc nelle libere, video

F1 Imola, la nuova Ferrari c’è: Leclerc promette la pole

“Tutto sta andando come dovrebbe”. Charles Leclerc sorride disteso dopo il venerdì delle prove libere a Imola. Per una volta il monegasco ha potuto fare una sessione “pulita” senza problemi, senza errori, in costante miglioramento dall’alto della sua doppietta per ora effimera trattandosi di sole prove libere. Ma sessioni fondamentali per capire nel confronto anche con gli altri i progressi della SF-24 2.0 portata da Maranello all’esordio sul Santerno:

“È stata una giornata positiva. Tutto è andato liscio e siamo riusciti a effettuare tutti i test che avevamo pianificato. Per adesso sembriamo competitivi, anche se domani le condizioni cambieranno, soprattutto a causa del vento, e quindi dobbiamo prepararci. Gli aggiornamenti sembrano funzionare come da nostre attese, e questo è un altro aspetto positivo. E oltre a tutto questo è stupendo vedere tante bandiere rosse sulle tribune”.

Ferrari, Sainz mastica amaro: “Mi è mancato il giro pulito”

A differenza di Leclerc, è stato più in ombra Carlos Sainz. Il pilota spagnolo ha chiuso 3° le fp1, e solo 6° le fp2. Con qualche escursione, un paio di lunghi, e denunciando la mancanza di un giro pulito per fare il tempo. Insomma, piccoli ostacoli, che il madrileno spera di eliminare sabato, soprattutto in qualifica. Di fondo anche lui è soddisfatto della nuova Ferrari:

“Non sono riuscito a mettere insieme un giro pulito con le soft, ma sono fiducioso che siamo in una buona posizione. Dopo due fine settimana con la Sprint è bello avere tempo per testare e provare diversi approcci sulla vettura, soprattutto avendo qui un nuovo pacchetto. C’è ancora un po’ di lavoro da fare prima delle qualifiche, ma non vedo l’ora che arrivi domani”.

Gp Imola, Vasseur approva la nuova SF-24

A dare un primo “ok” agli aggiornamenti portati dalla Ferrari a Imola ci ha pensato anche Fredric Vasseur. Il team principal della rossa ha sottolineato però come non bisogna però fare proclami ma restare piedi per terra: “E’ solo venerdì, bisogna stare calmi. E’ stata una buona giornata, ma attenzione alle McLaren e a Verstappen. Abbiamo avuto una buona risposta dagli aggiornamenti, sono piccoli dettagli. I piloti erano in controllo della situazione, avevano un buon feelinfg, anche più degli avversari”

F1, Verstappen lento e nervoso: team radio di stizza

“Le cose non possano andare peggio di come sono andate oggi”. Ironico ma anche amaro il commento a caldo di Max Verstappen che non ha mai trovato il giusto bilanciamento sulla sua Red Bull tanto da lamentarsi nel team radio col suo muretto:

“Mio D**, ca**o. Non capisco, è tutto così difficile. Questa volta all’improvviso il grip all’anteriore aumentato tantissimo, stavo quasi andando in testacoda”

Gp Imola: il giro quasi perfetto di Leclerc nelle libere, video

[iol_placeholder type=”social_instagram” id=”C7FFpynsdyI” max_width=”540px”/]

Consulta il calendario della stagione 2024 di Formula 1