Un binomio vincente che continuerà ancora. A pochi giorni dall’inizio del Mondiale MotoGP 2024, Ducati Corse e Francesco Bagnaia hanno consolidato il loro futuro insieme mettendo nero su bianco, annunciando la firma sul rinnovo che lega il due volte Campione del Mondo della classe regina alla Casa di Borgo Panigale anche per le stagioni 2025 e 2026.

Un segnale importante a ridosso dell’inizio del Motomondiale per un’accoppiata vincente che da due anni sta dominando la MotoGP. Un avvertimento allo stesso tempo per chi, Jorge Martin e Marc Marquez su tutti vorrebbero aspirare alla moto ufficiale di Pecco del Team Lenovo.

Bagnaia ancora in Ducati: punto fermo da due vittorie Mondiali Ducati, Bagnaia raggiante: “Sono felicissimo del rinnovo” Bagnaia e Ducati, un amore tinto dei colori dell’iride Ducati-Bagnaia il rinnovo, parlano Claudio Domenicali e Gigi Dall’Igna

Bagnaia ancora in Ducati: punto fermo da due vittorie Mondiali

L’annuncio del rinnovo del contratto, preventivabile e nell’aria da un po’, anticipato dallo Bagnaia ieri nella sua visita a Chivasso, è da inquadrarsi come un ulteriore iniezione di fiducia, semmai ce ne fosse bisogno, nei confronti Pecco per affrontare il campionato in cui punta a uno storico tris iridato. Il rinnovo contrattuale garantisce continuità ad un binomio vincente tutto italiano: un connubio perfetto tra la tecnologia e le prestazioni della Desmosedici GP e il talento, la passione e la determinazione di Francesco ‘Pecco’ Bagnaia.

[iol_placeholder type=”social_facebook” url=”https://www.facebook.com/photo/?fbid=887383780059206&set=a.723787926418793″/]

Ducati, Bagnaia raggiante: “Sono felicissimo del rinnovo”

“Sono felicissimo di continuare a correre con la squadra dei miei sogni!”. Sono state queste le parole di Francesco Bagnaia due volte campione del mondo, peraltro in carica, alla notizie del rinnovo con Ducati: “Indossare questi colori è un onore per me. È fantastico e motivo di orgoglio. Insieme a Ducati, il mio team, e tutti i ragazzi di Ducati Corse, abbiamo raggiunto traguardi incredibili. In questi altri tre anni (compreso il 2024) che ci aspettano, continueremo a dare il massimo per ottenere quanti più successi possibili. Sono felicissimo e pronto a sono scesi in pista in Qatar per la prima gara dell’anno.”

Bagnaia e Ducati, un amore tinto dei colori dell’iride

Nato a Torino nel 1997 e residente a Pesaro, Francesco Bagnaia è approdato in Ducati con Pramac Racing nel 2019. Con il prolungamento del suo attuale contratto consoliderà ulteriormente il suo posto nella storia della Casa di Borgo Panigale, diventando il secondo pilota ad essere accostato a Ducati per un totale di otto anni.

Bagnaia si è fatto un nome nel 2020 assicurandosi il suo primo podio in MotoGP nella gara di casa a Misano e nel 2021 è stato promosso nel team ufficiale. Durante il suo primo anno in sella alla moto rossa del Ducati Lenovo Team, ha mancato di poco la vittoria del titolo mondiale, classificandosi secondo.

Il 2022 ha segnato la svolta per Bagnaia, che ha conquistato il suo primo titolo mondiale piloti MotoGP, dopo una rimonta pazzesca ai danni di Fabio Quartararo, diventando anche il primo italiano a riuscirci su una moto italiana: la Desmosedici GP. Questa vittoria ha segnato il secondo titolo mondiale piloti della Ducati, dopo il successo di Casey Stoner nel 2007, 15 anni prima. Con il numero 1 sul cupolino della sua moto, Bagnaia è stato nuovamente incoronato Campione del Mondo lo scorso anno al termine di un testa a testa emozionante con Jorge Martin anche lui su Ducati ma griffata Pramac. Pecco l’ha spuntata con all’attivo 15 podi, sette vittorie e sette pole position.

Ducati-Bagnaia il rinnovo, parlano Claudio Domenicali e Gigi Dall’Igna

Claudio Domenicali (Amministratore Delegato Ducati): “Pecco è davvero il pilota perfetto per Ducati. Rappresenta al meglio i nostri valori: stile, eleganza e prestazioni. Non solo è veloce, determinato e tenace in pista, ma è anche si distingue per la sua eleganza ed educazione fuori dalla pista. Sono molto felice per questo rinnovamento, che sono sicuro che i Ducatisti di tutto il mondo accoglieranno con entusiasmo.”

Luigi Dall’Igna (Direttore Generale Ducati Corse): “Siamo estremamente felici di avere Bagnaia con noi anche nel 2025 e nel 2026. Insieme abbiamo scritto una pagina importante della storia del motociclismo: Pecco è stato il primo pilota italiano a vincere un Titolo Mondiale in MotoGP con una moto italiana, la nostra Desmosedici GP. Insieme abbiamo riportato un Titolo Mondiale Piloti che mancava da 15 anni, e ci siamo riusciti anche l’anno scorso. Lui è due volte Campione del Mondo e ha dimostrato di più “In più di un’occasione ha meritato davvero il numero 1 sulla carena della sua moto. Oltre a questi risultati Bagnaia continua a dimostrare di essere in perfetta sintonia con la sua moto e con la squadra. Per tutti questi motivi è stato naturale per noi vogliamo continuare con lui. Guardiamo quindi con ansia a questo nuovo capitolo insieme, fiduciosi di poter raggiungere altri importanti risultati”.

Calendario MotoGP dopo la cancellazione del GP Argentina