E’ un arbitro di una grande empatia con i giocatori Juan Luca Sacchi, la scelta del designatore per Atalanta-Verona. Sempre molto propenso al dialogo, a volte anche troppo, il fischietto di Macerata a livello sanzioni disciplinari ha una media 4,5. Il suo modo di stare in campo viene gradito dai giocatori perché cerca sempre di non fare innervosire i 22 in campo e proprio per questo viene accettato bene dai giocatori ma vediamo come se l’è cavata ieri a Bergamo.

Clicca qui per vedere gli highlights di Atalanta-Verona

I precedenti di Sacchi con Atalanta e Verona L’arbitro ha ammonito due giocatori Atalanta-Verona, i casi da moviola

I precedenti di Sacchi con Atalanta e Verona

Erano nove i precedenti in cui il fischietto marchigiano è stato chiamato a dirigere una gara dell’Hellas, ed il bilancio premia i gialloblù con sei vittorie, un pareggio e due sconfitte. Il primo match arbitrato è stato quello col Frosinone, vinto dagli scaligeri 2-0 (19’ e 47’ Pazzini su rigore) il 25 settembre 2016. Otto i precedenti con l’Atalanta: 5 vittorie, 1 pari e 2 sconfitte.

L’arbitro ha ammonito due giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Lo Cicero e M.Rossi con Dionisi IV uomo, Di Paolo al Var e Maggioni all’AVar, l’arbitro Sacchi ha ammonito due giocatori, entrambi dell’Hellas: Suslov, Dani Silva. Recupero tempo: pt 1′, st 5

Atalanta-Verona, i casi da moviola

Questi gli episodi dubbi. Al 58′ segna Lazovic. Prima di convalidare, c’è stato un lungo check al Var per una presunta posizione di fuorigioco di Bonazzoli all’inizio dell’azione, poi il via libera: rete regolare. Al 66′ sospetto rigore per l’Atalanta per fallo di Cabal su Miranchuk, ma l’arbitro lascia correre giustamente. Discreta la sua prova in Atalanta-Verona.