Aurelio De Laurentiis dà spettacolo, spesso le sue sfuriate sono colorate e leggermente fuori dagli schermi. Ma quella andata in scena ieri sera nei confronti di un cameraman di Sky non può rientrare sotto l’aspetto folklore. Ma il presidente del Napoli non si ferma di certo e prima della sfida contro il Barcellona, lancia un nuovo attacco: stavolta contro Maurizio Sarri.

De Laurentiis contro Sarri: “Chi si dimette è un perdente” La possibile conferma di Calzona De Laurentiis e l’apertura a Mediaset

De Laurentiis contro Sarri: “Chi si dimette è un perdente”

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, stavolta è intervenuto ai microfoni di Mediaset e ha parlato anche di Maurizio Sarri: “La sua decisione mi ha molto stupito, perché quando non si è più agli albori della carriera da allenatore ci si deve assumere le proprie responsabilità e portarle a termine fino alla fine. Troppo facile dare le dimissioni. Ovviamente non conosco i motivi interni di questa decisione ma sia lui sia Lotito dovevano trovare insieme una soluzione. Non si lascia una squadra a pochi mesi dalla fine di un campionato. Chi si dimette è un perdente”.

La possibile conferma di Calzona

Il numero uno del Napoli però si è soffermato anche sulla sua squadra a cominciare dal futuro di Calzona: “Lo conosco da tantissimi anni ed è una persona affidabilissima e per questo mi sono affidato a lui come terzo allenatore in quest’anno un po’ complicato. Si sa che quando vinci uno scudetto è sempre difficile ripetersi. Quella con il Barcellona è una partita molto importanti che ci può dare anche i punti per il Mondiale per club e sarebbe molto importante per noi accedere a questa competizione”.

De Laurentiis e l’apertura a Mediaset

De Laurentiis si è lasciato andare a un gesto molto brutto nella giornata di ieri quando dopo aver portato via Politano nel corso di un’intervista con Sky, ha poi spintonato un cameraman dell’emittente televisiva. Poco più di una settimana fa c’erano state delle storie tese anche con Dazn mentre oggi arriva un’apertura a Mediaset: “Complimenti per la trasmissione, siete una società seria e vengo sempre volentieri da voi”.