Continuano le sorprese nei playoff Scudetto della Serie A di basket. Dopo l’exploit di Reggio Emilia, che è andata a vincere a Venezia in gara-1, a prendersi i riflettori è stata la Dolomiti Energia Trentino, corsara sul campo dell’Olimpia Milano. Clamorosa l’affermazione della squadra guidata da coach Galbiati, che ha fatto subito saltare il fattore campo nel confronto con la più blasonata – e accreditata – formazione di Messina. Fattore campo rispettato, invece, nell’altro confronto tra Germani Brescia ed Estra Pistoia: vittoria dei padroni di casa, anche se giunta al termine di una partita thrilling.

Milano-Trento: lo show di Shields non basta all’Olimpia Rimonta Trento e Forum gelato dal canestro di Baldwin Martedì gara-2 sempre a Milano e a Brescia

Milano-Trento: lo show di Shields non basta all’Olimpia

Successo giunto proprio nel finale, con decisivo canestro di Baldwin. Con un punto di scarto: 84-85. Vittoria assolutamente meritata da parte di Trento, che ha saputo approfittare della serata storia di un’Olimpia troppo Shields-dipendente. Per l’ex di turno ben 27 punti, con 9/14 al tiro, 8 rimbalzi e un clamoroso 37 di valutazione. Cifre che non sono bastate, però, a far pendere la bilancia dalla parte di Milano, costretta subito a rincorrere in una serie in cui partiva grande favorita: seconde al termine della regular season le ‘Scarpette rosse’, settimi i trentini.

Rimonta Trento e Forum gelato dal canestro di Baldwin

Olimpia che al termine del primo quarto era arrivata addirittura a +13, con Napier e Mirotic ad accompagnare Shields nel suo show. Di Hines il canestro che ha dato il via alla riscossa della Dolomiti Energia, proseguita nel secondo parziale. Perfetta la parità all’intervallo lungo: 43-43. Nel terzo quarto una tripla di Alviti ha portato avanti Trento, che dopo il controbreak milanese ha preso addirittura il largo fino al +7, con Baldwin, Hubb e Cooke Jr sugli scudi. Appassionante il finale. Trento avanti di uno (82-83), palla persa, due tiri liberi di Shields, quindi il canestro del sorpasso di Baldwin (più fallo). Errore di proposito dalla lunetta, fuori causa la preghiera di Melli.

Martedì gara-2 sempre a Milano e a Brescia

A questo punto diventa decisiva per l’Olimpia Milano la seconda sfida della serie, in programma martedì 14 maggio alle 20 al Forum di Assago. Una nuova battuta d’arresto porterebbe Trento sul 2-0 nella serie, con due partite da giocare poi nel palazzetto di casa. Anche Brescia giocherà la seconda partita in casa, dopo aver vinto la prima 79-70 a spese di un’indomita Pistoia. Germani avanti di 20 punti all’intervallo lungo, raggiunta dai toscani nell’ultimo quarto ma brava a riscattare avanti nel momento più delicato. Top scorer Bilan con 19 punti a referto. Lunedì sera, invece, gara-2 tra Bologna e Tortona (1-0) e tra Venezia e Reggio Emilia (0-1).