La nuova era di Thiago Motta in casa Juventus sta per cominciare. Il tecnico, ormai ex Bologna, sembra già al lavoro per la sua prossima avventura e dalla società arrivano i primi segnali in questa direzione con il responsabile dell’area tecnica, Cristiano Giuntoli, che sta già muovendo i fili in questa direzione.

Il rinnovo di Adrien Rabiot Bremer: Motta chiede uno sforzo Chiesa e i giovani: i possibili sacrificati

Il rinnovo di Adrien Rabiot

La Juventus sembra aver rotto gli indugi sul mercato e Cristiano Giuntoli vuole accontentare Thiago Motta, sempre tenendo in considerazione delle indicazioni sul fronte bilancio. La prima mossa della società potrebbe essere il rinnovo di Adrien Rabiot. Il tecnico, che con Rabiot ha giocato con la maglia del PSG, è convinto che il centrocampista francese possa avere un ruolo chiave nella sua prossima Juve e Giuntoli sembra aver deciso di accontentarlo mettendo sul piatto della bilancia un’offerta biennale con opzione per il terzo anno da 7,5 milioni di euro a stagione. La Gazzetta dello Sport rivela che tra tecnico e allenatore ci sia un contatto costante con Rabiot che oltre al rinnovo avrebbe in dote anche la fascia di capitano di Danilo.

Bremer: Motta chiede uno sforzo

La seconda richiesta di Thiago Motta è sicuramente più difficile da esaudire. Il tecnico ha infatti chiesto uno sforzo importante alla società per provare a trattenere il difensore brasiliano Gleison Bremer. Sul giocatore ci sono tante squadre interessate soprattutto in Premier League e la clausola da 61 milioni di certo non rappresenta un ostacolo insormontabile per le squadre inglesi. Una cessione importante che porterebbe denaro fresco nelle casse del club ma Thiago Motta avrebbe chiesto di blindare il giocatore che rappresenta un altro dei punti fermi dai quali provare a ripartire.

Chiesa e i giovani: i possibili sacrificati

Giuntoli non ha però solo il compito di provare a rendere nuovamente competitiva la Juventus in ambito scudetto, per il responsabile dell’area tecnica c’è anche l’obbligo di dare un occhio al bilancio e per questo motivo qualcuno deve essere ceduto. In questo momento si parla con insistenza che sulla lista dei possibili partenti sia finito anche Federico Chiesa, con voci anche di un clamoroso scambio di mercato con il Napoli che vedrebbe coinvolto anche Jack Raspadori. Ma in casa Juventus per tenere i conti in ordine ci potrebbe essere qualche rinuncia importante sul fronte giovani. Matias Soulè, dopo una stagione positiva con la maglia del Frosinone, ha tanti estimatori in Italia e all’estero. Altro giocatore che ha tanto mercato è Dean Huijsen, difensore che ha finito la stagione con il prestito alla Roma.