Il caso-Acerbi continua a scuotere l’opinione pubblica. Il procuratore presto ascolterà sia il giocatore dell’Inter che Juan Jesus, acquisirà tutte le immagini possibili e non è escluso che possa chiedere anche a qualcun altro di testimoniare ma a colpire sono anche le reazioni del mondo sportivo e non.

Acerbi ha ribadito anche all’Inter la sua innocenza Fabrizio Corona difende Acerbi Dure accuse di Corona a Juan Jesus

Acerbi ha ribadito anche all’Inter la sua innocenza

Rientrato dal ritiro della nazionale, dopo la decisione della Figc e di Spalletti di non ammetterlo per la tournèe in Usa in via precauzionale, Acerbi è stato ascoltato dall’Inter e ha ribadito che nelle sue frasi non c’era alcun intento discriminatorio o razziale. Verosimilmente sarà questa la sua versione anche quando sarà interrogato dagli uomini della Procura federale. Probabile che il confronto si tenga alla Pinetina in video conferenza, con un uomo della Procura insieme al calciatore e Chiné collegato da Roma.

Fabrizio Corona difende Acerbi

Sul caso ha voluto dire la sua anche Fabrizio Corona. Il re del gossip, con un articolo su dillingernews, il suo sito di riferimento, ha prima ricordato quanto accaduto in Champions nella partita tra Inter e Atletico Madrid, dicendo: “i giocatori nerazzurri sono stati massacrati letteralmente di botte e non sappiamo nemmeno quali parole fuori luogo siano state loro rivolte. E alla fine della partita Thuram, stanco, gli ha dato la cosiddetta strizzata di co… a Savic. Alla fine della partita, nonostante la sconfitta, abbiamo visto le immagini di loro due che si abbracciavano, ridevano e scherzavano. Non c’è stata alcuna polemica in campo”.

Poi ha aggiunto: “Acerbi è un giocatore atipico. La sua carriera si è completamente rinnovata negli ultimi tre anni: da scarto e rimpiazzo, acquistato all’ultimo, grazie al suo carattere e alla sua serietà (è l’unico che non fa una vita mondana e che pensa soltanto al calcio e che è passato attraverso il più grande dolore della vita, ovvero la sconfitta di un tumore) è diventato un giocatore che affronta le partite con passione e cattiveria. Usa un po’ lo stile inglese nel suo calcio ed è da lì che nasce il coro della curva dell’Inter “Acerbi spaccali tutti”.

Dure accuse di Corona a Juan Jesus

Infine l’affondo contro Juan Jesus: “In una partita di calcio si litiga e se ne dicono tante. Gli ha detto negro? Ha sbagliato. Gli ha detto nero? Juan Jesus è nero. Ma se poi alla fine della partita te lo abbracci, ci ridi e ci scherzi, come era successo nel caso di Thuram, e poi vai a fare un post su Instagram sei un bimbominchia che cerca attenzioni e popolarità. Noi che all’Inter ti abbiamo regalato un sacco di soldi, ci hai fatto disperare e abbiamo evitato di insultarti, perché siamo dei signori. Ma la domanda è questa: reputati il gesto così grave? Sei sicuro? Allora prenditene e vattene dal campo come ha fatto Mike Maignan, altrimenti sei solo un buffone. Viva Acerbi. Il campo è il campo”.