Rischia di finire malissimo la storia tra Giovanni Di Lorenzo e il Napoli. L’agente del capitano del terzo Scudetto della storia azzurra, Mario Giuffredi, ha confermato che il suo assistito andrà via dopo che ha avvertito che la società non ha più piena e incondizionata fiducia nei suoi confronti. La decisione è irrevocabile e non sarà cambiata neppure con l’arrivo ormai certo di Antonio Conte sulla panchina azzurra. Secondo molti, Di Lorenzo si accaserà alla Juventus: Cristiano Giuntoli, il ds che lo portò al Napoli dall’Empoli, lo stima tantissimo.

Di Lorenzo via da Napoli: le parole dell’agente Giuffredi Attacco a Calzona: “Si è prestato al gioco di qualcuno” Di Lorenzo alla Juve? Irrilevante l’arrivo di Conte Il Napoli gela Giuffredi e il capitano: “Di Lorenzo non parte”

Di Lorenzo via da Napoli: le parole dell’agente Giuffredi

Intervistato da Tv Play a margine di un evento, Giuffredi ha parlato della sostituzione di Di Lorenzo nel finale della partita contro il Lecce, che lo ha esposto ai fischi di tutto lo stadio: “Di Lorenzo non è mai stato sostituito quest’anno. Faccio io una domanda a voi. Come mai a tre minuti dalla fine della partita viene sostituito un giocatore, poi soprattutto il giorno dopo che il Corriere dello Sport aveva detto che Di Lorenzo voleva lasciare Napoli? Come mai questa situazione? Per me l’allenatore si è prestato al gioco di qualcuno“.

Attacco a Calzona: “Si è prestato al gioco di qualcuno”

Un attacco circostanziato, quello dell’agente. A Calzona e non solo: “Non ho le prove ma ti dico il mio pensiero in modo netto. Secondo me Calzona si è prestato a determinate situazioni. Perché non c’è un’altra spiegazione, non è mai stato sostituito e viene sostituito a tre minuti dalla fine, dopo la notizia del Corriere dello Sport. I miei rapporti col Napoli rimangono importanti. Spesso ho litigato, poi le cose le ho risistemate. Io credo che questa su Di Lorenzo sia una cosa a parte, è più un volere del giocatore di aver maturato questa scelta. Credo che il ciclo di Giovanni a Napoli sia finito, i rapporti rimangono buoni, poi io devo lavorare per esaudire le volontà dei giocatori. Questo è un pensiero anche del mio assistito”.

Di Lorenzo alla Juve? Irrilevante l’arrivo di Conte

Giuffredi, che ha annunciato l’addio di un altro suo assistito – “Mario Rui? Ha altri due anni di contratto ma il Napoli mi ha chiesto di portarlo via” – ha chiarito che, nonostante la stima espressa da Conte nei suoi confronti, Di Lorenzo ha ormai deciso di cambiare aria: “L’arrivo di Conte? Non c’entra niente l’aspetto tecnico o tattico, sono scelte che uno matura indipendentemente dal calcio, ci sono altre situazioni che stimolano riflessioni. Sono contento da tifoso del Napoli dell’arrivo di Conte, ma l’allenatore non c’entra sulla decisione di Giovanni. L’ha metabolizzata durante l’annata”.

Il Napoli gela Giuffredi e il capitano: “Di Lorenzo non parte”

Futuro già scritto, dunque? No. Perché dopo un paio d’ore è arrivata la presa di posizione ufficiale del Napoli, sintetizzata da un glaciale comunicato: “Il Calcio Napoli rileva con sorpresa che, per l’ennesima volta in pochi giorni, il signor Mario Giuffredi afferma che Giovanni Di Lorenzo lascerà il Napoli. Corre l’obbligo sottolineare che Di Lorenzo ha un contratto con il Napoli per altre quattro stagioni sportive, non fa parte del novero dei calciatori di cui la società valuterà il possibile trasferimento ad altro club ed è pertanto esclusa una sua possibile cessione”.

[iol_placeholder type=”social_twitter” url=”https://twitter.com/sscnapoli/status/1796624600572318071″ profile_id=”sscnapoli” tweet_id=”1796624600572318071″/]