In questa controversa, e sofferta, storia familiare di una delle dinastie italiche più potenti d’Italia nel dopoguerra a cui dedicò la sua ricerca anche Enzo Biagi emerge la separazione struggente tra Margherita Agnelli, figlia di Gianni e di Marella Caracciolo, e i tre figli maggiori, John, Lapo e Ginevra Elkann.

Figli dell’erede di un impero e del giornalista e scrittore Alain Elkann, dal quale divorziò per risposarsi, poi, con Serge de Palhen, conte di origine russa e che ebbe un ruolo in Fiat, in un remoto passato.

Chi è Margherita Agnelli, che cosa sappiamo I contrasti tra i figli Elkann e Margherita: alle origini I figli Elkann: chi sono John , Lapo e Ginevra I figli de Pahlen: Maria, Pietro, Anna, Sofia e Tatiana I guai giudiziari La causa tra Maria e i genitori per i bimbi Pietro e le gemelle Tatiana e la passione per Parigi

Chi è Margherita Agnelli, che cosa sappiamo

Margherita Agnelli nasce a Losanna, in Svizzera, il 26 ottobre 1955 dal matrimonio tra l’Avvocato e Marella Caracciolo, figura chiave nella crescita dei primi tre figli dell’unica figlia della coppia che ha messo Torino al centro del mondo. Con la Fiat (all’epoca), la Ferrari e la Juventus oltre alla politica.

Sempre distante dal clamore, discreta come e più dei genitori e del fratello Edoardo, Margherita ha avuto otto figli da due diversi coniugi. John, Ginevra e Lapo dal primo marito, Alain Elkann, dal quale si è poi separata giovanissima. Poi cinque arrivati dalle nozze con Serge de Pahlen, suo attuale compagno che vanta anche un percorso professionale che lo aveva collocato per un certo periodo nell’azienda di famiglia, quando era Fiat.

Di Margherita, non si è mai saputo e scritto poi molto. E non solo dall’avvento del web ma anche quando i media erano carta stampata, televisione e radio. La curiosità popolare, che pure era così evidente e tangibile per il padre Gianni, poco si è indirizzata su di lei e sul fratello anche per via delle loro scelte di vita. In effetti, soprattutto negli archivi, non c’è materiale su di lei, gli interessi e le valutazioni, eccezion fatta per qualche intervista. E anche gli archivi fotografici sono avari di immagini della sua giovinezza, del suo passato.

Margherita Agnelli

I contrasti tra i figli Elkann e Margherita: alle origini

In qualche modo, per assurdo, proprio le note vicende giudiziarie scaturite dopo la morte della madre hanno esplicitate quelle indiscrezioni che vertevano, poi, sui dissidi derivanti dalla scomparsa del padre e in coincidenza con l’annuncio delle nozze del primogenito John “Jaki” Elkann con Lavinia Borromeo, a cui partecipò.

L’assenza di Margherita alla funzione in suffragio del padre a un anno dalla morte, l’assenza al funerale dello zio Umberto, e la terza assenza al rito battesimale del nipotino sono state oggetto di inevitabile attenzione. Per non parlare poi della cause che sono oggetto, anche oggi, di riflessione e dichiarazioni da parte di John Elkann ad Avvenire.

I figli Elkann: chi sono John , Lapo e Ginevra

Oltre a John, che ha preso il posto del designato Giovannino Agnelli scomparso prematuramente, alla guida delle aziende di famiglia, Margherita ha avuto Lapo e Ginevra che hanno intrapreso percorsi differenti, soprattutto quest’ultima che ha legato il suo nome al cinema prima come aiuto regista e poi diventando a sua volta regista.

Lapo Elkann aveva parlato del rapporto complicato con sua madre anche prima di Jaki, in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, rafforzando la divisione tra loro e lei. E il rapporto, al contrario, con i nonni Agnelli e Edoardo, che gli è sempre stato caro.

Ginevra e Lapo Elkann

I figli de Pahlen: Maria, Pietro, Anna, Sofia e Tatiana

Dalla lunga unione con de Pahlen, Margherita ha avuto cinque figli: Maria, Pietro, Anne, Sofia e Tatiana, i quali hanno raggiunto l’età adulta e per loro la madre ha intrapreso questa lunga battaglia legale che la vede contrapposta ai figli Elkann.

In una delle sue rare interviste, rilasciata a Vanity Fair a Camilla Baresani, ha dichiarato in merito a sua madre Marella e alla vicenda che l’ha investita:

“Vede, i consulenti di mia madre sono persone anziane che si sono trovate a dover gestire una situazione drammatica. La morte del capo della famiglia, la Fiat che versava in una situazione disastrosa, la girandola delle poltrone tra Cantarella, Fresco e Galateri: una situazione in cui francamente era molto difficile mantenersi lucidi e non lasciarsi tentare da scelte emotive. Così la volontà di mio padre è stata “interpretata” come se lui avesse lasciato il mandato di salvare la Fiat, più che quello di dividere equamente il patrimonio. E mio figlio John si è sentito caricare di una grandissima responsabilità. La soluzione che dapprima mi era stato proposto di sottoscrivere discriminava i suoi fratelli, ma lui non è stato messo nelle condizioni di serenità che gli avrebbero permesso di rendersene conto”.

Un concetto ribadito, poi, anche nella nota intervista rilasciata a F in cui ribadita la necessità di difendere i suoi cinque figli che non erano e non sono “di serie B”.

I guai giudiziari

Da allora è trascorso un tempo immane, gli sviluppi giudiziari hanno aumentato la distanza tra figli e madre che si sono posti dalla parte opposta in tribunale. Secondo quel che riferiscono i media in anni più recenti, Maria de Palhen è l’unica ad avere avuto attriti forti con la madre tra i figli avuto dal secondo matrimonio.

Nata a Rio de Janeiro, ha vissuto per alcuni anni ed è cresciuta insieme a John, Lapo e Ginevra, abitando con loro tra Brasile, Londra, Neuilly sur Seine vicino a Parigi e infine Allaman, non distante da Ginevra. Ha 3 figli, Anastasia e Sergej dalla precedente unione con Georg Maevskj, conosciuto all’epoca dei suoi studi in Georgia, e Roman.

Proprio per l’affidamento dei primi due, ha attraversato fortissimi contrasti con i genitori che ne volevano la custodia. Da allora, fino al 2013, ovvero fino a quando ottiene il divorzio e può tornare in Svizzera, Maria non vede i suoi figli.

La causa tra Maria e i genitori per i bimbi

Nel frattempo Margherita e Serge, il 15 maggio 2013, mandano a processo la figlia, chiedendo una procedura di “limitazione dell’autorità genitoriale“. Il 7 giugno i giudici, anche a seguito di dichiarazioni molto forti messe a verbale contro Maria, daranno ragione ai nonni, affidando loro la custodia dei bambini. Decideranno, come domicilio per i piccoli, la residenza di Margherita ad Allaman, in Svizzera.

Maria accetta di vivere vicino alla villa dei genitori per poter vedere i figli. Rimasta isolata, torna in Georgia e il 5 ottobre 2016, da una nuova relazione, nasce Roman. Dalle ultime notizie ricavate dai suoi social ufficiali, si trova in Georgia e lavora nel mondo del wellness, si legge nella sua brevissima bio. Oggi la sua foto profilo su facebook è rimasta quella che la ritrae con i genitori e la sua bambina.

Pietro e le gemelle

Pietro de Pahlen, secondogenito della coppia, ha deciso di seguire le tracce che lo portano alle sue origini in Russia come ha tentato di fare Maria. Da quel che riportano vive in Russia e si occupa di costruzioni.

Anna e Sofia de Pahlen sono le figlie gemelle della coppia. Nate nel 1988, si sono dedicate ad altro e hanno preferito l’Europa. Anna è insegnante di yoga e di danza creativa. Ha seguito un percorso di studi come tersicorea contemporanea al Trinity Laban di Londra e sempre nella capitale inglese ha studiato Danza Movimento Terapia. Molto più discreta Sofia, che lascia trapelare ancora meno dai social e le foto sui db sono rarissime. Colpisce una foto con la zia Susanna Agnelli.

Tatiana e la passione per Parigi

Ultimogenita è Tatiana, venuta alla luce nel 1990 a Parigi dove si occupa di arte a quel che risulta. Una passione condivisa con la madre, che vantava un atelier magnifico proprio nella capitale francese; si conosce poco altro di lei e dei suoi legami con la famiglia e i genitori in particolare, che risiedono in Svizzera. Su di lei abbiamo tracce a incontri, serate, eventi anche con personaggi di spicco del mondo parigino.

Addirittura, in tempi meno complicati forse, nell’archivio della più celebre agenzia fotografica al mondo, ci sono diverse foto che la vedono abbracciata a Lapo Elkann, suo fratello.