Mancava solo l’ufficialità ma è arrivata anche quella: l’Europa League in chiaro – nello slot del giovedì sera – fa slittare Don Matteo. Ed è un duro colpo per gli aficionados della serie, che attendevano con trepidazione l’inizio della 14a stagione del prete in bicicletta (con Raoul Bova al posto dello storico Terence Hill, di cui proprio oggi ricorre il compleanno), nonostante gli annunci e le promo della fiction già andate in onda. Dietro la decisione della Rai, la volontà di trasmettere in chiaro le partite delle squadre italiane impegnate nelle coppe europee, a partire dal derby dei quarti tra Milan e Roma. Da una parte c’è soddisfazione per l’arrivo di un altro evento storico sportivo in chiaro, dall’altra gli utenti sono furiosi sui social contro la RAI per il rinvio dell’amatissima serie tv.

Europa League, Rai 1 sceglie Milan-Roma in chiaro RAI, confermato lo slittamento della fiction Don Matteo 14 RAI, i telespettatori di Don Matteo sono furiosi per lo slittamento

Europa League, Rai 1 sceglie Milan-Roma in chiaro

Giovedì 11 Aprile 2024 dalle 20:35 sarà trasmessa in chiaro su RAI 1 Milan-Roma, andata dei Quarti di Finale di Europa League; in diretta dallo stadio San Siro con la telecronaca di Stafano Bizzotto e commento tecnico di Lele Adani. Bordocampo e interviste saranno affidate a Francesco Rocchi, storico inviato di RaiSport in casa Milan. Il grande seguito per il calcio in chiaro con l’Europa League è stato confermato anche nella scorsa stagione con la finale di Roma-Siviglia che registrò 6 milioni 507 mila telespettatori pari al 34,1% di share, conquistando la prima serata.

Esultano gli utenti e appassionati di sport: “Dopo il colpaccio dell’anno scorso, quest’anno avremo la possibilità di vedere anche i Quarti di Europa League in chiaro.” E ancora: “Brava la RAI che trasmette sempre più calcio in chiaro, che sia il preludio dell’arrivo anche della Champions dalla prossima stagione?” E infine: “Giusto puntare sul calcio in chiaro, l’unica speranza di salvare uno sport che tra pezzotto e pay tv con prezzi alle stelle regala servizi sempre più scadenti”.

RAI, confermato lo slittamento della fiction Don Matteo 14

Non bastano la storicità della fiction e gli ascolti super nel corso di questi 24 anni (nell’ultima stagione si sono registrati ascolti super per la fiction con il 30% di share e più di 7 milioni di telespettatori a serata), i fan di Don Matteo dovranno aspettare ancora. Dopo le pesanti proteste dei telespettatori della serie, i dirigenti RAI hanno valutato inizialmente l’idea di riprogrammare Don Matteo 14 al lunedì o al martedì sera (giorni di solito dedicati alle fiction nel palinsesto serale di Rai 1) ma hanno deciso di rinviarla definitivamente all’autunno 2024. L’annuncio sui social della pagina ufficiale della fiction di Rai 1: “È arrivata una comunicazione ufficiale alla Caserma dei Carabinieri di Spoleto: ancora qualche mese di attesa e potremo conoscere i nuovi protagonisti di DonMatteo14! Ma niente paura: vi terremo sempre compagnia su questi canali con qualche curiosa anticipazione e tanti contenuti divertenti… Continuate a seguirci!”

RAI, i telespettatori di Don Matteo sono furiosi per lo slittamento

Intanto i telespettatori chiedono spiegazioni e attaccano la decisione di piazzare al giovedì il calcio in chiaro: “Si ma non é giusto, si poteva cambiare giorno potevate trovare una soluzione ma non fare slittare in autunno. La trovo una cosa veramente irrispettosa nei confronti di chi non ha interesse nel calcio. Potevate accontentare tutti!” E ancora: “Sono da due anni in attesa della fiction e non esiste proprio che possa saltare per colpa delle partite di calcio”.

Gli utenti si scagliano contro la RAI: “Capisco l’intenzione di far vedere le partite di Europa League delle italiane ma allora perché non far partire Don Matteo più tardi?” Non bastano i suggerimenti di chi chiede di cambiare giorno alla fiction: “Io pago il canone e non voglio rivedere repliche di fiction già viste: va bene il calcio in chiaro di giovedì ma dovevate liberare allora il lunedì e martedì sera per programmare Don Matteo (nuova fiction) e avrei sia la fiction che le partite”. Insistono ancora: “La cosa assurda è che la RAI manda in onda le repliche della prima serie di Makari, ma che senso ha? Non esiste solo il giovedì, la settimana è composta da 7 giorni…” E infine: “Ad ottobre sarebbero 2 anni e mezzo per registrare 10 episodi, tempi biblici giusto per rimanere in tema, troppi tra una serie e l’altra… Poi annunciate l’inizio della serie e subito rinviate… Bah! Se proprio si voleva dare spazio alle partite potevate trasmetterle in un altro giorno.”